Home > Topics > Country Profiles > Country Factsheets > Presentazione pratica di Singapore
Singapore Marina Bay

Ringraziamo davvero di cuore Anh di ThreeSixtySkills e Daniela di Italian Sorrisi per l’accuratissimo lavoro che hanno fatto nell’aggiornare questa scheda, preparata qualche anno fa da Lenaex, e arricchirla con mille dettagli e informazioni che saranno utilissime a chi si sposta a Singapore, ma anche solo a chi è interessato a questa intrigante realtà.

Giugno 2015

Tutte le fotografie sono di Chiara Berlinzani Deharo (grazie!)

 

SINGAPORE

La Svizzera dell’Asia

Singapore, una piccolissima città-stato, è uno dei massimi centri commerciali e finanziari dell’Asia.

Si ha spesso l’impressione di stare all’interno del « Grande Fratello » (Big Brother), soprattutto perché ci sono tantissime telecamere ovunque, per la presenza di un governo molto efficiente che pianifica e controlla tutto in modo molto dettagliato e preciso, e anche per il fatto che ci sono tantissime regole che i cittadini devono rispettare. A riguardo è possibile trovare magliette divertenti o anche magneti. Se da una parte ci sono molto controllo e molte regole, dall’altra si possono vedere i vantaggi che questo rigore comporta: Singapore è un paese molto pulito, molto verde e anche molto sicuro.

Qui tutto è a portata di mano ed è tutto estremamente facile se si parla inglese.

Informazioni generali

Storia succinta
Si sa molto poco sugli inizi della storia dell’isola, ma in un documento cinese del III secolo si menziona Singapore con il nome di Pu-Luo-Chung (isola all’estremità di una penisola).

Fino al XIV secolo Singapore è parte del potente impero Sri Vijaya ed è conosciuta con il nome di Temasek (città di mare), perchè è situata all’incrocio naturale delle vie marittime. Da sempre Singapore è stata un luogo di scalo per tutti i tipi di imbarcazioni: giunche cinesi, battelli indiani, feluche arabe, navi di guerra portoghesi e golette.

Ma Temasek diventa Singa Pura, la città del Leone, dopo che, secondo la leggenda, un principe di Sri Vijaya vi ha visto un animale mezzo sirena e mezzo leone.

Gli inglesi han giocato un ruolo importante nella storia di Singapore: nel XVIII secolo si rendono conto che questa città costituisce uno strategico punto d’appoggio per il loro impero coloniale in espansione. E’ così che Sir Stanmford Raffles decide di fare di Singapore una piattaforma commerciale, e ci instaura una zona franca. Questa politica attira molti commercianti provenienti da tutta l’Asia, dagli Stati Uniti e dal Medio Oriente. All’epoca Singapore è composta da foreste e boschetti dove abitano cinesi, malesi e gli Orang Laut, o gente del mare. E’ sostanzialmente un’isola villaggio di pescatori.

Singapore5Nel 1832 Singapore diventa il centro governativo dei possedimenti coloniali britannici.

Durante la seconda guerra mondiale, l’isola è considerata una fortezza inespugnabile, ma nel 1942 viene invasa dai giapponesi, che la occupano fino al 1945.

In seguito Singapore diventa una colonia britannica, ma nel 1959 viene formato un governo autonomo in seguito a un’insurrezione nazionalista.

Il 9 agosto 1965, Singapore diventa una repubblica indipendente. Dopo Raffles l’uomo politico più importante fu Lee Kuan Yew, nominato Primo Ministro del paese e rimasto in carica per ben 31 anni. In pochi anni, Lee Kuan Yew portò Singapore da nazione di terzo mondo a nazione del primo mondo.

Geografia succinta
Singapore è al centro dell’Asia, e geograficamente appartiene all’Asia Sud-orientale.

E’ separata dalla Malesia dal canale di Johor ma ne è collegata grazie a due ponti: uno a nord, « Causeway » e uno a ovest, « Tuas Second Link ».

La repubblica è composta da un’isola principale e da una cinquantina di isolotti; la sua superficie totale è di 718 km2, ma è previsto che aumenti di altri 100 km2 entro il 2030, grazie alla creazione di nuovi terreni.

Il rilievo presenta qualche collina, la più alta, Bukit Timah, misura 162,5 mt.

Quando c’è bel tempo a sud si possono vedere le isole indonesiane. Le Filippine e la Tailandia sono a poche ore d’aereo.

Grazie alla sua strategica posizione geografica, Singapore è riuscita a diventare un centro importante di commercio, comunicazione e turismo.

Attrazioni geografiche e punti interessanti da segnalare
Già all’arrivo all’aeroporto troverete tantissime informazioni.

La Singapore coloniale
Zona Raffles Hotel, Vecchio Parlamento, Esplanade, Merlion, Boat Key.

Chinatown
Quartiere Cinese

Arab Street
Potrete respirare l’atmosfera araba di Singapore

Little India
Quartiere indiano

Orchard Road
Un’intera via per lo shopping

Sentosa Island
Un’isola dedicata ai divertimenti. Ideale con i bambini

Night Safari e Zoo

Italian sorrisi
Se avete ospiti e non avete tempo materiale per portarli a visitare la città, potete contattare Italian Sorrisi, l’attività di guida turistica avviato dalla nostra amica expat Daniela Morena.
Tel: 9006 0861
email: italiansorrisi@gmail.com
https://www.facebook.com/ItalianSorrisi

Singapore4Clima e temperature
Singapore ha un clima tropicale. Caldo e umido con lievi variazioni di temperatura, che in media va da un massimo di 32° durante il giorno, a un minimo di 24° durante la notte. L’umidità si aggira intorno al 75%.

Anche se la temperatura invita a vestir leggero, i negozi, gli hotel, i ristoranti e i cinema hanno sempre aria condizionata. Lo sbalzo di temperatura tra l’interno e l’esterno è veramente notevole, è quindi consigliabile portarsi sempre un golfino leggero in cotone.

Le stagioni non sono molto differenziate tra secca e umida.

Il monsone di nord-est, da novembre a gennaio, porta le piogge più abbondanti, e grandi correnti rinfrescanti. Mentre il monsone di sud-ovest, da maggio a settembre, è caratteristico della stagione secca. Ma temporali improvvisi e di breve durata si possono verificare durante tutto l’anno.

Contesto politico
Repubblica di Singapore
Presidente: Tony Tan (la sua residenza è ISTANA nel centro di Singapore sulla Orchard Road. E’ possibile visitare il parco solo ed esclusivamente durante le giornate di « public holiday »).
Primo ministro: Lee Hsien Loong

Il potere esecutivo è esercitato dal Consiglio dei Ministri presieduto dal Primo Ministro, il potere legislativo è esercitato da un’assemblea legislativa effettiva.

Il governo locale è visto come un “padre-autoritario” che pianifica tutto e organizza campagne sociali al fine di impartire delle “regole” di comportamento ai cittadini stessi:

non si sputa, non si buttano i rifiuti per terra,….

Ci sono diversi partiti politici a Singapore, ma il principale è il PAP (People’s Action Party), gli altri partiti sono molto piccoli e di « poca » rilevanza.

A Singapore esiste la pena di morte.

Economia
La struttura economica di Singapore è quella di un paese altamente industrializzato; una delle cosiddette “Quattro Tigri” asiatiche (assieme a Hong Kong, Corea del Sud e Taiwan).

-PIL: 297 miliardi di dollari
-PIL pro capite: 55’200 dollari

Settori/prodotti principali: trasporto marittimo, cantieri navali, banche, turismo, elettronica, raffinerie di petrolio, macchinari per l’estrazione petrolifera, caucciù, gomma, industria alimentare, trasformazione di materie prime di importazione, biotecnologie, combustibili minerali, copra, orchidee, pesce, pollame, uova.

Nell’arco di un secolo e mezzo Singapore è diventata un fiorente centro commerciale e produttivo. Il suo porto è uno dei più importanti al mondo. Sono più di 700 le linee marittime che vi fanno scalo. E’ anche un centro di raffinazione petrolifera, uno dei principali fornitori di componenti elettrici, come pure un leader nell’ambito della costruzione navale.

Singapore è anche un centro finanziario importante in Asia, con più di 130 banche, la maggior parte internazionali.

Il dollaro Singaporegno (S$) è la valuta locale. Esiste in banconote da 2 $, 5$, 10$, 50$, 100$, 500$, 1000$ e 10 000 $. Si trovano monete da 1, 5, 10, 20, 50 centesimi e da 1$.

Nel 2015, il cambio si aggira intorno a : 1 Euro = 1.5 dollari di Singapore.

La posizione centrale di Singapore, le sue eccellenti infrastrutture, la sua pulizia, le sue attrazioni turistiche e i suoi affascinanti contrasti culturali, attirano un numero crescente di visitatori: più di 15 milioni all’anno. Singapore è uno dei sei paesi al mondo che accoglie un numero di visitatori più alto di quello dei suoi abitanti.

I mass media locali
La stampa
E’ possibile trovare un largo numero di quotidiani e riviste locali, asiatiche e internazionali (alcuni quotidiani internazionali hanno qualche giorno di ritardo).

I quotidiani locali sono sia in lingua cinese che inglese. Tra questi ultimi vi segnalo:

THE STRAITS TIME
THE BUSINESS TIME
THE NEW PAPER

Personalmente non mi è ancora capitato di trovare un’edizione cartacea di qualche quotidiano italiano ma c’è comunque l’edizione online.

Ci sono anche riviste gratuite che segnalano quanto succede in Singapore dal punto di vista culturale e artistico:

ARTS XPLOSION
WHERE
IS MAGAZINE

Ci sono anche riviste che offrono segnalazioni interessanti di diverso genere (corsi piuttosto che negozi per cornici o centri specialistici…)

THE FINDER (gratuito edizione mensile)
EXPAT
EXPAT LIVING
LIFE! (inserto di The Straits Times)

Little India

Little India

La televisione e la radio
La Singapore Broadcasting Authority (SBA) controlla tutte le trasmissioni televisive e radiofoniche.
Le stazioni radiofoniche trsmettono nell quattro lingue ufficiali.
Tra quelle inglesi le più importanti sono :
Gold 90 FM (90.5 FM) musica
Perfect 10 (98.7 FM) musica
BBC World Service (88.9 FM) notizie

La televisione locale ha canali che trasmettono nelle lingue locali.

Oggigiorno la maggior parte delle case è provvista di tv via cavo che offre più di 40 canali. In questo caso è necessario rivolgersi a STARHUBwww.starhub.com.sg

E’ importante sapere che bisogna pagare una licenza annuale alla SBA per utilizzare la televisione. Questa somma può essere anche pagata in posta.

Internet
Ci sono diverse scelte di servizi internet.
Le principali sono :
http://info.singtel.com
www.starhub.com
www.m1.com.sg

Presenza italiana
Ambasciata Italiana a Singapore
H.E. Paolo CRUDELE – Ambassador
101, Thomson Road
#27-02/03 United Square
Singapore 307591
Tel: (65) 6250.6022, Fax: (65) 6253.3301
E-mail: ambasciata.singapore@esteri.it
Website: http://www.ambsingapore.esteri.it/

Istituto Italiano di Cultura
43A Beach Road
Level 2
Evershine & Century Complex
Singapore 189682
Tel: (65) 6336.3705, Fax: (65) 6336 5305
E-mail: segreteria.iicsingapore@esteri.it
Website: www.iic.org.sg

Italian Womens Group
Mrs Raffaella Tarassi – President
Website: www.iwgsingapore.org
Email: info@iwgsingapore.org

Scuola Supplementare Italiana
Associazione genitori della Scuola Complementare Italiana di Singapore (A.S.C.I.)
Dott.ssa Giuseppina Pravato – President tel. 9002 5918
Italian Supplementary School
www.scuolaitaliana.sg

Italian Trade Commission (Singapore) – ICE
Mrs Marina Damaggio – Italian Trade Commissioner
Office of Singapore
6, Temasek Boulevard, #07-03
Suntec Tower 4
Singapore 038986
Tel: (65) 6820.3180, Fax: (65) 6333.8058
E-mail: singapore@ice.it
Website: http://www.italtrade.com e http://www.ice.gov.it

Italian Chamber of Commerce (Singapore)
Mr Federico Donato – President
Mr Giacomo Marabiso – Secretary General
70 Anson Road
HUB Synergy Point #22-02
079905 – Singapore
Tel : (65) 6223 0356
Fax : (65) 6223 0357
Website : www.italchamber.org.sg
Email : singapore@italchamber.org.sg

Formalità
Formalità d’entrata e visto: coloro che provengono dai paesi dell’Unione Europea non hanno bisogno di un visto di soggiorno per ragioni turistiche. All’arrivo ricevono un visto valido per 90 giorni. I turisti in arrivo a Singapore devono esser in possesso di passaporto in corso di validità (almeno 6 mesi dalla data di ingresso), essere in possesso di un biglietto di andata e ritorno, documenti in regola per il proseguimento del loro viaggio (visti, permessi etc.) ed avere sufficienti mezzi economici di sostentamento durante la loro permanenza a Singapore.

È necessario un visto per un soggiorno di più di tre mesi o se il soggiorno è legato al lavoro, qualsiasi ne sia la durata.

Essendo comunque un argomento molto « delicato » consiglio di approfondire e richiedere ulteriori informazioni consultando questi siti :

Enter Singapore, Singapore Informationwww.entersingapore.info

Ministry of Manpowerwww.mom.gov.sg

Immigration and Checkpoint Authority (ICA)www.ica.gov.sg

Regole doganali
Gli articoli seguenti non possono entrare nel paese: droghe, accendini a forma di pistola o rivoltella, giochi con monete e biglietti di banca, cassette e pubblicazioni audiovisivi senza marchio autorizzato di riproduzione (copyright), specie animali minacciate e tutti gli articoli che le usano nella loro fabbricazione, pubblicazioni pornografiche e materiale sovversivo. Per ulteriori informazioni potete controllare su questi siti dove troverete maggiori informazioni: http://www.customs.gov.sg (in inglese)

Singapore2Popolazione
I 5.4 milioni di abitanti si suddividono in un 74% di cinesi, 13% di malesi, 9% di indiani e 4% di origine diversa. L’aspetto multirazziale di Singapore arricchisce la vita quotidiana in mille modi: attraverso la coesistenza delle culture, della gastronomia, dei costumi, delle feste e delle religioni. Tutto questo crea un clima di mutua comprensione e di tolleranza in una rara armonia.

Lingue parlate
Ci sono quattro lingue ufficiali a Singapore : l’inglese, il malese, il tamil e il mandarino. L’inglese, lingua degli affari e dell’amministrazione, è ampiamente compreso e parlato. La maggior parte dei singaporegni è bilingue, parla la propria lingua materna e l’inglese.

Vi capiterà comunque di sentire parlare il « singlish » ovvero l’inglese parlato a Singapore. Ci impiegherete qualche giorno per farci l’orecchio.  Esempio: spesso le frasi terminano con « lah ! » « I like Singapore lah ! »

Ci sono moltissime scuole dove è possibile imparare e/o migliorare il proprio inglese o apprendere anche altre lingue, di cui la più importante è il cinese.

Per l’inglese segnalo il British Council, www.britishcouncil.sg

Per le lingue in generale :
Cambridge School of Languages : www.cambridge.com.sg
Inlingua School : http://www.inlingua.edu.sg
Berlitz : www.berlitz.com.sg

Per il francese (la comunità francese a Singapore è molto presente) : Alliance Française, www.alliancefrancaise.org.sg

Per lo spagnolo : Las Lilas School, www.laslilasschool.com

Per tutto quello che riguarda l’istruzione in generale, segnalo questo sito in lingua inglese: Singapore Ministry Of Education, http://www.moe.gov.sg

Religioni
A Singapore, la libertà di culto è totale. Le moschee fiancheggiano le chiese, mentre templi indiani e cinesi sono sparsi dappertutto sull’intera isola. Le religioni principali sono il Buddismo, il Cristianesimo, l’Induismo, l’Islam, l’Ebraismo, la religione Sikh e il Taoismo. La maggioranza degli edifici registrati sono edifici religiosi.

Costumi
Naturalmente come abitudine asiatica si devono togliere le scarpe prima di entrare in un’abitazione.

Non si fuma e non si mangia/beve sulla metropolitana, taxi, autobus….

Singapore è la « città delle regole »; si possono trovare magliette divertenti, così come tazze (mug) o magneti per frigorifero riportanti le cose che non si devono fare ! E’ una gran bella lista !

C’è anche un libro scritto da una donna espatriata riguardo ai « costumi » di Singapore. Il libro è in lingua inglese : « Culture Shock ! Singapore » di JoAnn Meriwether Craig.

Feste locali (giorni festivi)
Essendoci così tante religioni, di conseguenza ci sono molte feste.

La maggior parte sono basate sul calendario lunare come per esempio le festività cinesi, indu, musulmane e buddiste, mentre le feste cristiane sono basate sul calendario romano.

Ecco qui le principali festività « tipiche » di Singapore :

Chinese New Year – Capodanno Cinese (Gennaio o Febbraio)
Thaipusam – festività indu (Gennaio o Febbraio)
Hari Raya Haji – festività musulmana
Vesak Day – festività buddista (Maggio)
Dragon Boat Festival – La Corsa dei Dragoni – festività cinese (Giugno)
Festa Nazionale – 9 Agosto
Festival of the Hungry Ghosts – festività taoista (generalmente Agosto o Settembre)
Monkey God’s Birthday (Settembre)
Deepavali – La festa delle lanterne – festività Indu (Ottobre o Novembre)

Ma ci sono altre festività nel corso dell’anno. Per avere maggiori informazioni potete visitare questo sito : http://www.mom.gov.sg/

La presentazione di Singapore  nella sua totalità è riservata alle socie onorarie di Expatclic. Per diventare socia onoraria clicca qui. Le informazioni contenute nel resto della scheda riguardano la vita pratica a Singapore: dove abitare, aiuti domestici, installazione di telefono, internet, tv, elettricità, un’attività professionale per il coniuge, scuole, salute, trasporti, sicurezza, negozi, diversione, cultura, buoni indirizzi, associazioni, la città con i bambini, la città con gli animali e link utili.