Home > Topics > Community > Expat Blogs > Il blog del mese: Fabiana dall’Inghilterra
Mammafarandaway

Siamo orgogliose e onorate di ospitare Fabiana nella nostra rubrica del blog del mese. Fabiana è una carissima amica di Expatclic, che era con noi a Londra a festeggiare i dieci anni del nostro mitico Expatclic. Con il suo bellissimo blog Mamma Far and Way, Fabiana ci comunica l’entusiasmo per una vita in un paese che ama, per il crescere figli con una grande apertura di spirito, e qualche preziosissimo consiglio per far loro conoscere il mondo circostante. Grazie grazie grazie Fabiana, di aver trovato il tempo di rispondere alle nostre domande.

 

Cosa ti ha portata all’estero?
Mi ha portato all’estero la voglia di cambiare la mia vita.
Pochi mesi dopo la fine dell’università mi trovavo in una condizione di stallo, con una relazione sentimentale giunta al termine, un lavoro che non arrivava e tanta voglia di fare qualcosa di diverso e mettere a fuoco i miei obiettivi. Sono partita nel maggio 2004, qualche giorno prima del mio ventiseiesimo compleanno e da allora non sono più tornata. Destinazione: Dublino, la città nella quale è iniziato il cambiamento.
Lì ho conosciuto mio marito, lì sono nati i miei primi due figli.
Nel 2009 ci siamo spostati in Francia, grazie a un’offerta di lavoro per mio marito, abbiamo accettato perché avevamo tanta voglia di riavvicinarci all’Italia, ma non è stata un’esperienza del tutto positiva. Lì  è nata la terza.
Nel 2014, siamo ritornati nel nord Europa, questa volta in Inghilterra, dove sembra che abbiamo trovato il posto per noi, quello che riusciamo a chiamare “casa”.
Le motivazioni che mi hanno portata all’estero nel 2004 da single sono diverse da quelle che adesso mi fanno rimanere all’estero da mamma e moglie, mi piace la mia condizione e non credo torneremo mai a vivere in Italia.

Mammafarandaway2Perché un blog? 
Ho iniziato a scrivere e pubblicare foto nel mio blog nel 2006, alla nascita del mio primo figlio. Era un modo per tenere amici e parenti lontani aggiornati sulla nostra vita.
Negli anni il blog si è’ evoluto e dal 2013 ci dedico più tempo e passione, rendendolo una sorta di condivisione di esperienza di vita all’estero e di racconti di viaggi con tre bambini. Spesso mi trovo a scrivere articoli che possono essere utili per altri expat, quei tipi di articoli che io amavo leggere quando facevo ricerche per la nuova destinazione d’espatrio.
E’ stato così che ho conosciuto voi di Expatclic!

Cosa hai trovato difficile nel prepararlo e nel gestirlo? Ti aiuta qualcuno o fai tutto da sola?
Gestire i post, la grafica ed i contenuti mi è sempre piaciuto e mi appassiona. Sono un’autodidatta.
Ogni volta che ho voluto cambiare qualcosa, dal template all’editing delle foto, mi sono fatta le mie ricerche in rete ed ho trovato le risposte alle mie domande e spesso degli utili tutorial.
Mio marito mi ha fatto qualche lezione base di linguaggio HTML e questo mi ha permesso di cambiare il precedente template e passare ad uno più dinamico, lavorando molto sull’HTML del modello.
Trovo la gestione del blog un’attività stimolante che mi ha permesso di acquisire nuove conoscenze che vanno ad arricchire il mio curriculum da “mamma full time”.

Ogni quanto ci scrivi?
Bella domanda!
Scrivo quando riesco, perché con tre bambini, una casa da gestire, una vita sociale abbastanza attiva e, da quest’anno, pure un lavoro part time, non è sempre facile essere regolare con la pubblicazione dei post. Ammetto anche che seguo l’ispirazione, magari scrivo due post in tre giorni perché mi sento motivata o perché è accaduto qualcosa di particolare che mi va di condividere con i miei lettori. Ci sono poi settimane di silenzio, soprattutto durante le vacanze scolastiche dei bambini, perché loro hanno la priorità oppure durante i nostri viaggi, momenti nei quali mi connetto solo il giusto necessario.

Mammafarandaway3Dicci tre ragioni per cui il tuo blog è importante per te
Il blog è un punto di contatto con tanti amici, è condivisione ed è il mio angolo, la mia “casetta virtuale” che curo, sistemo e cerco di rendere il più piacevole possibile per chi “entra”.

Hai conosciuto persone attraverso il tuo blog?
Ho conosciuto tante persone tramite il blog, di diverse categorie. Ci sono, per esempio, quelle che mi contattano perché stanno per trasferirsi in Inghilterra ed allora vogliono informazioni di tutti i tipi e poi spariscono una volta che sono soddisfatte delle risposte.
Ci sono poi i curiosi, quelli che sono affascinati dal conoscere come si vive all’estero, come funziona la scuola, come ce la caviamo con il bilinguismo e come reagiamo ai cambiamenti e ci adattiamo alla nuova cultura.
Poi ci sono quelle che mi leggono perché magari si sono affezionate a me e mi seguono con passione, che commentano ogni post, con loro la relazione si fa più intensa e spesso queste amicizie che amo chiamare “virtuali” si sono trasformate in “reali” con incontri veri, di quelli dove passi la giornata insieme e ti sembra di conoscerti da sempre.

Mamma Far and Away, http://www.mammafarandaway.com/

Fabiana
Londra, Regno Unito
Settembre 2016 

Foto ©Mamma Far and Away