Home > Famiglia e Bambini > Bambini > Il multilinguismo visto dai nostri bimbiexpat

Abbiamo intervistato i nostri piccoli e grandi “expatchildren” perché ci raccontassero come vivono l’impatto  con le diverse lingue cui sono esposti quotidianamente. A volte è fonte di preoccupazione per un genitore confrontarsi con un figlio che è costretto ad imparare una lingua diversa da quella madre, ma spesso per un bambino è semplice, quasi naturale, apprendere una lingua straniera. Diamo quindi voce ai diretti interessati lasciando che ci parlino semplicemente della loro esperienza e delle loro teorie più o meno consapevoli sul multilinguismo.

Buona lettura! 

interviste figliexpat aleLeonardo è il primo figlio di Aleexpat. Ha otto anni e mezzo, è nato a Schiedam, in Olanda, dove ha vissuto per tre anni prima di trasferirsi a Sharjah, negli Emirati Arabi, e poi qui a Perth, in Australia, dove vive da tre anni e mezzo. Nonostante in Italia ci abbia vissuto pochissimo, per lo più ci ha trascorso le vacanze, Leonardo ha da sempre un amore pazzesco per l’Italia, la lingua, e tutto ciò che è italiano…e ciò trapela anche dall’intervista!

Mi dici quante lingue parli?
Due, l’italiano e l’inglese, e sto imparando l’indonesiano a scuola (viene insegnata come seconda lingua);

Che lingua parli a casa con mamma e papà?
L’italiano;

Che lingua parli a scuola con i tuoi amici?
Parlo l’inglese; 

E con i tuoi fratelli/sorelle?
Con i miei fratelli parlo l’italiano;

Ti piace parlare diverse lingue? Mi puoi spiegare perché?
Sì mi piace, ne so già due e posso parlare con molte persone;

E’ difficile parlare lingue diverse? Riesci a spiegarmi come si fa?
Sì è difficile perché spesso mi dimentico come si dicono le parole….ma poi me le ricordo! Per imparare una lingua hai bisogno di una insegnante, sai, ci sono le scuole apposta. Oppure puoi imparare da mamma e papà che traducono le frasi per te.

C’è una lingua che ti piace più delle altre? Mi spieghi perché?
L’Italiano perché la mia famiglia è italiana e perché così parliamo tutti la stessa lingua.

Se papà o mamma ti leggono una favola in che lingua lo fanno?
Io leggo da solo sia libri italiani che inglesi, ma voi mi leggete in tutte e due le lingue.

Secondo te qual’è la lingua migliore per raccontare una favola?
L’italiano.

E invece quale lingua preferisci quando guardi un film o un cartone?
L’italiano…quando vedo Robin Hood, la voce del narratore è più profonda. Le voci suonano meglio quando le sento in italiano , sono più belle.

Se tu potessi colorare le lingue che parli di che colore sarebbero?
L’italiano sarebbe verde e bianco e rosso, come la bandiera italiana, e l’inglese…blu, perché in Australia il cielo è sempre blu.

Riesci a dirmi in che lingua sogni?
Uhm…boh…non so….inglese.

———————

interviste figliexpat claudia2

 

Alessandro è il primo figlio di Claudiaexpat. A soli 19 anni (non ancora compiuti), ha già vissuto in 6 paesi, e imparato 5 lingue (italiano, francese, spagnolo, inglese e portoghese, quest’ultimo dimenticato). Attualmente vive in Francia, dove prosegue i suoi studi superiori nel sistema francese.

Quante lingue parli? 
Quattro, italiano, francese, spagnolo, inglese

Quale consideri la tua “madre lingua”?
L’italiano, perché è quello che ho parlato per primo e che ho sempre parlato con la mia famiglia, senza interruzioni

Che lingua parli a casa con i tuoi genitori?  E con i tuoi fratelli/sorelle? 

Italiano coi miei genitori, e italiano e spagnolo con mio fratello.

Che lingua parli a scuola e con i tuoi amici? 
Francese

Ti piace parlare diverse lingue? Perchè?
Sì, perchè permette di parlare con tanta gente e avere differenti approcci della realtà.

Ci sono stati momenti, quando eri più piccolo, in cui hai provato forti difficoltà nell’esprimerti (ad esempio non sapevi che lingua usare, o hai sentito che ti mancavano le parole per spiegare esattamente cosa volevi dire)? 
Sì, mentre stavo imparando una nuova lingua, e ce l’ho tuttora con l’inglese.

C’è una lingua che ti piace più delle altre? Perché?
Ognuna ha il suo fascino. L’italiano e lo spagnolo sono più sentimentali che il francese, che è più mono tono, mentre l’inglese lo parlo meno bene e dunque lo maneggio meno bene.  A ogni lingua associo dei ricordi particolari, che fanno che sia particolarmente piacevole.

In che lingua preferisci leggere? E guardare un film? 
Italiano per la lettura, inglese per il film, questione d’abitudine.

In che lingua sogni?
Dipende dal sogno, se sogno i miei compagni di classe in francese. In Italia sogno in italiano, se sogno degli amici del Perù sogno in spagnolo.

In questo momento attuale della tua vita in quale lingua preferisci esprimerti?
Italiano o francese, ma ancora una volta dipende da con chi sto parlando. Non c’è in realtà una lingua nella quale preferisco esprimermi. Con ogni lingua ho più dimestichezza in alcune aree, se devo parlare di letteratura scelgo lo spagnolo, di agricoltura o di economia in francese….

Pensi che il fatto di parlare più lingue sia un peso o una ricchezza? Perché? 
Entrambi, che domanda. E’ difficile gestire diverse lingue perché si mescolano e si finisce per avere delle difficoltà per riconoscere i limiti di ogni lingua dal punto di vista sintattico, però è una ricchezza perché permette di comunicare con più gente e permette di ragionare da punti di vista che sarebbero esclusi se si parlasse una sola lingua.

Se ti dicessero di scegliere una sola delle lingue che conosci e dimenticare tutte le altre quale sceglieresti? Perché?
Non posso decidere una lingua più delle altre. Direi che terrei il francese per delle ragioni pratiche, più che altro. Tutta la gente che conosco parla francese più o meno e nella mia vita quotidiana è la lingua che uso di più (in questo momento).

 

Mattia è il secondo figlio di Claudiaexpat. Concepito in Namibia, nato a Milano, ha vissuto i primi otto mesi di vita a Brazzaville, in Congo. Ha quindi vissuto due anni a Milano, e prima di compiere il terzo anno d’età si è trasferito in Honduras, per quattro anni, e quindi in Perù. Ha lasciato il Perù a dodici anni e mezzo, e dopo un intervallo di qualche mese a Milano, si è trasferito a Gerusalemme, dove vive attualmente. Studia da sempre nel sistema francese, ed è specializzato in slang limegno.

Quante lingue parli? 
Parlo francese, italiano, inglese, spagnolo e spero di imparare l’arabo.

Quale consideri la tua “madre lingua”?
Dipende, perché per me la madre lingua è lo spagnolo, la lingua che quando mi ricordo delle cose  è la lingua che viene su, però l’italiano è la mia lingua di casa, è anche la lingua che uso quando comunico con l’ambiente più vicino a me. Il francese è una lingua che da poco sta diventando molto più utilizzata nell’ambito della scuola e degli amici, una cosa nuova per me perché prima con gli amici parlavo lo spagnolo.

Che lingua parli a casa con i tuoi genitori? E con i tuoi fratelli/sorelle?
Italiano, e con mio fratello a volte parlo lo spagnolo.

Che lingua parli a scuola e con i tuoi amici?
A scuola parlo il francese e coi miei amici parlo in francese, anche se a volte usiamo l’inglese, quando non riusciamo a esprimerci.

Ti piace parlare diverse lingue? Perchè?
Mi piace parlare diverse lingue perché mi apre un orizzonte molto più vasto, ed è anche utile ad esempio quando si deve fare un lavoro, avere un’altra lingua di supporto aiuta, puoi tradurre. E’ bello perché puoi comunicare con quasi tutti ed è una maniera molto facile per farti nuovi amici. Però è anche uno svantaggio perché come si può vedere il mio italiano non è dei migliori, il mio francese fino a un po’ di tempo fa non era perfetto, il mio spagnolo scritto neanche, e l’inglese sì, lo so scrivere, l’accento mi manca perché non lo pratico molto.

Ci sono stati momenti, quando eri più piccolo, in cui hai provato forti difficoltà nell’esprimerti (ad esempio non sapevi che lingua usare, o hai sentito che ti mancavano le parole per spiegare esattamente cosa volevi dire)?
Non tanto, a volte mi vengono dei blocchi però ce la faccio sempre a usare altre lingue per esprimermi, e dato che gli altri capiscono le mie lingue, il messaggio arriva sempre senza difficoltà (qui Mattia si riferisce al fatto di essere perlopiù immerso in un ambiente internazionale nel quale tutti usano più di una lingua, nota della mamma).

C’è una lingua che ti piace più delle altre? Perché?
Anche qui dipende, perché il francese mi piace molto scriverlo, mi sento comodo scrivendolo perché lo associo all’idea della scuola, del lavoro, della disciplina, ed è quello che credo scrivo meglio, con l’inglese. Mi piace tantissimo leggere in italiano, e anche parlarlo, anche se a volte mi frustro perché non riesco a esprimermi bene, o a parlarlo bene. Però non credo ci sia una lingua favorita. Ovviamente per me è facile parlare lo spagnolo, prima parlavo lo slang. Il mio rapporto con lo spagnolo adesso è molto cambiato, non sono più in ambito ispanico e tutto il mio rapporto con lo spagnolo è una classe di beginners che usa uno spagnolo diverso da quello a cui sono abituato. Prima parlavo lo slang, ed ero abituato a usare parole diverse.

In che lingua preferisci leggere? E guardare un film?
Preferisco leggere in italiano, anche se adesso sto iniziando a leggere di più in francese ma preferisco l’italiano, uno perché ho sempre letto di più in Italia (avevo più tempo libero), due perché mio padre mi ha dato dei libri in italiano, e mi ha sempre consigliato libri belli, sempre in italiano, il mio rapporto coi libri è in italiano. I film preferisco vederli in inglese o nella lingua originale. A volte le traduzioni sono davvero pessime. Se non c’è l’opzione di vederlo nella lingua originale, preferisco i sottotitoli in inglese.

In che lingua sogni?
Dipende dal sogno. Quando nel sogno parlo a me stesso normalmente parlo in italiano anche se, come nella vita reale, uso espressioni francesi, inglesi e spagnole. Normalmente i dialoghi dei sogni non sono in una lingua precisa. Dipende dal paese in cui si svolge il sogno, se sono in Messico è tutto in spagnolo, se sono in Francia, in francese, etc. Se sono in un paese di cui non conosco la lingua normalmente è l’inglese.

In questo momento attuale della tua vita in quale lingua preferisci esprimerti?

In questo momento della mia vita preferisco esprimermi forse in italiano, ma ho molte più difficoltà ad esprimermi in italiano che in altre lingue. Però la maggior parte delle cose che devo esprimere sono e saranno sempre di più in francese, perché le mie idee vengono sempre più dallo studio, e quindi le esprimo in francese.

Pensi che il fatto di parlare più lingue sia un peso o una ricchezza? Perché?
Credo che sia una ricchezza, definitivamente, ti apre tantissime porte, ti aiuta a conoscere più gente, ti dà più facilità a esprimere le idee, apre la porta a una cultura, la lingua ti apre una grande porta, ti aiuta a capire meglio i paesi. E’ una cosa molto positiva perché ti puoi esprimere molto meglio in altre lingue, hai un’idea in una lingua e la puoi esprimere in un’altra, anche se sempre non riesce.

Se ti dicessero di scegliere una sola delle lingue che conosci e dimenticare tutte le altre quale sceglieresti? Perché?
Probabilmente l’inglese. Mi è sempre piaciuto esprimermi in inglese e mi son sempre trovato comodo con l’inglese, eccetto che per l’accento. L’inglese è la lingua globale, mondiale, quasi tutti capiscono l’inglese, quindi può essere usata in tutto il mondo, e trovo che è una lingua davvero elegante e bella.

C’è qualcosa che vuoi aggiungere?
Vorrei toccare un tema che non è stato contemplato nelle domande. Cioè in quale ambito usiamo una lingua. Per esempio io uso l’italiano, il francese e l’inglese nella vita quotidiana. L’italiano è una cosa mia, una cosa personale. Se non sono in un ambito italiano, vedere qualcuno che mi parla in italiano mi sembra strano. L’italiano da sempre è stata la lingua che parlo con la mia famiglia, che nessuno capisce, è una cosa privata. Col francese so che è una lingua aperta a tutti. Ancora peggio con l’inglese, tutti capiscono l’inglese e tutti sanno capirlo.

 

——————

 

intervista figliexpat giulietta

 

Federica è la prima figlia di Giuliettaexpat. Ha 13 anni, italiana, nata a Parigi, ha vissuto in Francia, Giappone e India. Ha frequentato sempre il sistema francese, con una breve parentesi in India con un doppio insegnamento in inglese e francese. Dal settembre 2009 frequenta il Liceo internazionale di Saint Germian en Laye in banlieu parigina, dove l’insegnamento dell’italiano affianca il normale cursus francese, storia, letteratura e grammatica  italiana sono insegnate da professori nominati dal Ministero della pubblica istruzione per garantire un livello pari (e secondo me nettamente migliore) a quello delle scuole italiane.

Per la prima volta è stata confrontata allo studio vero e proprio dell’italiano e in italiano, dopo le prime settimane tutto è filato liscio!!

Indubbiamente il bilinguismo dalla nascita e l’esposizione da piccola a lingue diverse (inglese, giapponese e anche Tamil) l’ha resa piu aperta alle lingue nuove, lo vediamo da quest’anno con l’entusiasmo ( e la facilità) con il quale affronta lo studio dello spagnolo

Quante lingue parli? Tre, l’italiano, il francese e l’inglese

Quali consideri la tua “madre lingua”? l’Italiano

Che lingua parli a casa con i tuoi genitori? Tendenzialmente il francese, e poi quando me lo ricordano l’Italiano….

E con i tuoi fratelli/sorelle? Praticamente sempre in francese, a volte in italiano per non farci capire dagli altri

Che lingua parli a scuola e con i tuoi amici? Il francese e anche l’italiano con i miei amici della sezione italiana

Ti piace parlare diverse lingue? Perchè? Certo, è una ricchezza incredibile

Ci sono stati momenti, quando eri più piccolo, in cui hai provato forti difficoltà nell’esprimerti (ad esempio non sapevi che lingua usare, o hai sentito che ti mancavano le parole per spiegare esattamente cosa volevi dire)? Io non ho mai difficoltà nell’esprimermi (mi sa che abbia proprio ragione, dalla prima frase a 10 mesi non ha mai più smesso…. quando si parla delle difficoltà e dei ritardi nei bambini sottoposti a piu lingue, lei non fa testo!!!)

C’è una lingua che ti piace più delle altre? Perché? L’italiano è la piu bella, il francese però è quella in cui ho più vocabolario

In che lingua preferisci leggere? E guardare un film? In francese e in Inglese, l’inglese è la lingua originale di tanti bei film e anche dei miei libri preferiti (tipo Harry Potter!)

In che lingua sogni? In Francese

In questo momento attuale della tua vita in quale lingua preferisci esprimerti? In Francese senza dubbio

Pensi che il fatto di parlare più lingue sia un peso o una ricchezza? Perché? Non è mai stato un peso, anzi e poi piu tardi potrò avere un lavoro migliore parlando tante lingue, e ha scuola è utile!

Se ti dicessero di scegliere una sola delle lingue che conosci e dimenticare tutte le altre quale sceglieresti? Perché? Forse l’inglese perchè è la più parlata….

C’è qualcosa che vuoi aggiungere? ADIOS

Chiara è la seconda figlia di Giuliettaexpat; ha quasi 11 anni, è nata a Boulogne Billancourt in banlieu parigina, ha vissuto in Francia, in Giappone e in India. Dall’inizio ha frequentato il sistema francese con una parentesi bilingue francese inglese in India, estremamante a suo agio sin dall’iniszio sia in francese che in Italiano ha affrontato lo studio dell’Inglese con estrema facilità a partire dai 5 anni, condito con un po’ di Giapponese e più tardi in India con delle espressioni in tamil!

Dal nostro ritorno in Francia frequenta il Liceo internazionale di Saint Germain en Laye dove attualmente segue in Italiano il programma di prima media, per quanto riguarda la lingua, la letteratura italiana e la Storia, all’interno di un cursus francese.

Per lei lo studio dell’Italiano in modo serio è incominciato in quinta elementare senza grandi difficoltà, ma con gli errori tipici dei bambini francofoni!

Quante lingue parli? Tre, l’italiano, il francese e l’Inglese e poi studio il tedesco…

Quali consideri la tua “madre lingua”? l’italiano

Che lingua parli a casa con i tuoi genitori? L’italiano…. (Chiara sii sincera….) ma in realtà il francese…

E con i tuoi fratelli/sorelle? Il francese

Che lingua parli a scuola e con i tuoi amici? Dipende, ogni tanto italiano con gli amici italiani …

Ti piace parlare diverse lingue? Perchè? Mi piace un sacco e poi non tutti ci capiscono!

Ci sono stati momenti, quando eri più piccolo, in cui hai provato forti difficoltà nell’esprimerti (ad esempio non sapevi che lingua usare, o hai sentito che ti mancavano le parole per spiegare esattamente cosa volevi dire)? Non mi sembra …

C’è una lingua che ti piace più delle altre? Perché? Il francese… e poi non mi piace l’insegnante d’Italiano…

In che lingua preferisci leggere? E guardare un film? in francese, ma mai leggere!!!

In che lingua sogni? In francese

In questo momento attuale della tua vita in quale lingua preferisci esprimerti? in Italiano

Pensi che il fatto di parlare più lingue sia un peso o una ricchezza? Perché? È una ricchezza perchè fa vedere che sappiamo tante cose

Se ti dicessero di scegliere una sola delle lingue che conosci e dimenticare tutte le altre quale sceglieresti? Perché? L’italiano perchè è la lingua dei miei genitori

C’è qualcosa che vuoi aggiungere? SI, SI So parlare un po’ di Giapponese e anche di Tamil, ma in tamil so soprattutto le parolacce !E poi adesso studio il tedesco …

 

Camilla è la più piccola delle figlie di Giuliettaexpat. avrà 9 anni tra pochi giorni, nata in Francia ha vissuto tra Francia, Giappone e India, per lei la scuola è sempre stata in più lingue fin da piccolissima, con una materna bilingue francese inglese al Liceo francese di Tokyo, per proseguire prima con un bilingue francese inglese in India e adesso francese–italiano al Liceo internazionale di Saint Germain en Laye. L’extra scolastico poi nei primi anni di attività è stato in Giapponese! Il risultato fantastico!! Niente le fa paura dal punto di vista linguistico, ha chiesto lei di incominciare lo studio del  tedesco cosa che fa con entusiasmo.

Ogni tanto mescola ancora le lingue tra di loro, facendo frasi multi lingue che ci fanno sorridere!

Quante lingue parli? 4 ….(ma che esagerata che sei….), sì sì la quarta è il tedesco (ma da lì a parlarlo….)

Quali consideri la tua “madre lingua”? L’italiano

Che lingua parli a casa con i tuoi genitori? L’italiano o meglio i miei genitori mi parlano in italiano io rispondo spesso in francese

E con i tuoi fratelli/sorelle? Francese o italiano

Che lingua parli a scuola e con i tuoi amici? Francese o inglese con i miei amici che sono in sezione americana, Tom e Anna, ma anche italiano con i miei compagni italiani

Ti piace parlare diverse lingue? Perchè? Mi piace un sacco , così facciamo vedre che sappiamo tante cose

Ci sono stati momenti, quando eri più piccolo, in cui hai provato forti difficoltà nell’esprimerti (ad esempio non sapevi che lingua usare, o hai sentito che ti mancavano le parole per spiegare esattamente cosa volevi dire)? In Italiano quando la maestra non mi CAPISCEVA (questo è carino!)

C’è una lingua che ti piace più delle altre? Perché? L’Inglese perchè mi piace l’America e voglio andare a vivere negli Stati uniti

In che lingua preferisci leggere? E guardare un film? In inglese o in Francese

In che lingua sogni? In tutte anche in tedesco….

In questo momento attuale della tua vita in quale lingua preferisci esprimerti? In inglese e francese

Pensi che il fatto di parlare più lingue sia un peso o una ricchezza? Perché? E una ricchezza non ci sono mica tanti bambini della mia età che parlano tutte queste lingue

Se ti dicessero di scegliere una sola delle lingue che conosci e dimenticare tutte le altre quale sceglieresti? Perché? L’inglese perchè è la lingua che mi piace di più

C’è qualcosa che vuoi aggiungere? NO!!!

 

——————-

 

interviste figliexpat lisaAnna ha otto anni, è la prima figlia di Lisaexpat; è nata in Italia dove ha vissuto fino al compimento del secondo anno di vita. Si è poi trasferita in Mozambico dove ha vissuto per 4 anni frequentando un asilo portoghese-italiano. Ha cominciato poi il ciclo della scuola primaria in Sudan, dove tutt’ora vive, passando repentinamente all’uso dell’inglese e dell’arabo.

Non ha incontrato nessuna difficoltà nell’assimilare tutte queste lingue e dimostra un grande interesse nei confronti dei diversi idiomi con i quali si confronta quotidianamente.

 

Mi dici quante lingue parli?
Italiano, spagnolo un pochino, un pochino di francese, portoghese e arabo e inglese.

Che lingua parli a casa con mamma e papà?
Italiano, con mia sorella italiano, alcune volte inglese.

Che lingua parli a scuola e con i tuoi amici?
Inglese.

Ti piace parlare diverse lingue? Mi puoi spiegare perché?
Si, perché così comunico con le altre persone.

E’ difficile parlare lingue diverse? Riesci a spiegarmi come si fa?
Si, non lo so. 

C’è una lingua che ti piace più delle altre? Mi spieghi perché?
No, mi piacciono tutte.

Se papà o mamma ti leggono una favola in che lingua lo fanno?

Italiano, alcune volte anche in inglese.

Secondo te qual è la lingua  migliore per raccontare una favola?
Italiano, perché capisco di più l’italiano di tutte le altre lingue.

Invece la lingua che preferisci quando guardi un film o un cartone?
Italiano e inglese, alcune volte anche spagnolo.

Se tu potessi colorare le lingue che parli di che colore sarebbero?

Italiano rosso, inglese blu, arabo marrone, francese bianco, spagnolo verde, portoghese nero.

Riesci a dirmi in che lingua sogni?
Italiano e inglese.

C’è una lingua che preferisci per esprimere concetti difficili e una che preferisci per giocare?
Inglese per le parole difficili e italiano per giocare.

Se ti dicessero di scegliere una sola delle lingue che conosci e dimenticare tutte le altre quale sceglieresti? Mi sai spiegare perché?
Italiano perché sono nata in Italia e parlo italiano con tutta la mia famiglia.

——————

intervista figliexpat silviaEmily è la figlia di Silviaexpat. Nata a Berlino, è cresciuta tra Armenia, Pakistan, Macedonia, Sudan, Tanzania…. Figlia di coppia mista, parla l’italiano materno, il tedesco paterno e l’inglese.

Quante lingue parli?
Italiano, inglese, tedesco, sto imparando il francese

Quali consideri la tua “madre lingua”?
Non so, parlo più l’inglese che il tedesco e l’italiano, lo sento di più

Che lingua parli a casa con i tuoi genitori?
Quando parlo con mamma l’italiano, con il papà il tedesco e con tutti e due l’inglese. A volte se parlo il tedesco mischio delle parole in inglese e italiano.

Che lingua parli a scuola e con i tuoi amici?
Generalmente in inglese. Poi se ho delle amiche italiane (come a Khartoum) o tedesche come a Dar es Salaam) allora quando sono sola con loro parlo in italiano o tedesco. Adesso a Berlino alla Scuola Internazionale parlano comunque tutti in tedesco e quindi… non ho scelta!

Ti piace parlare diverse lingue? Perchè?
Sì, perché da grande potró comunicare con molte persone in tanti diversi paesi del mondo. E poi quando voglio parlare in segreto con qualcuno parlo altre lingue e quello mi piace!

Ci sono stati momenti, quando eri più piccolo, in cui hai provato forti difficoltà nell’esprimerti (ad esempio non sapevi che lingua usare, o hai sentito che ti mancavano le parole per spiegare esattamente cosa volevi dire)?
Sì, tantissime volte, in tedesco, in inglese in italiano. A scuola no, ma con i nonni sì.

C’è una lingua che ti piace più delle altre? Perché?
Mi piace più l’inglese perché lo capisco di più e lo parlo di più da sempre, anche l’italiano e il tedesco mi piacciono.

In che lingua preferisci leggere? E guardare un film?
L’inglese, sempre. I film li guardo in tutte le lingue, ma i libri quasi sempre in inglese perché li capisco di più.

In che lingua sogni?
In inglese, in tedesco e in italiano, ma in generale in inglese

In questo momento attuale della tua vita in quale lingua preferisci esprimerti?
L’inglese perché è la lingua che domino di più

Pensi che il fatto di parlare più lingue sia un peso o una ricchezza? Perché?
Tutti e due. A volte è pesante perché mischio, se parlo l’inglese e non mi ricordo una parola metto il tedesco o l’italiano e le amiche non lo capiscono, devo ripetere, e a volte non mi rendo conto di parlare l’italiano. Ma è anche una ricchezza perché come dicevo prima puoi usare un’altra lingua per parlare di segreti, così nessuno ti capisce.

Se ti dicessero di scegliere una sola delle lingue che conosci e dimenticare tutte le altre quale sceglieresti? Perché?
A questa domanda davvero non so rispondere. Direi l’inglese.

———–

Possiamo concludere che per tutti i nostri bambini, piccoli e grandi, il conoscere più lingue è una ricchezza. Tutti riconoscono che la capacità di  comunicare con tante persone diverse è una fortuna.

Capiamo anche che quello che permette ad una lingua di svilupparsi è l’uso che  ne si fa. Una lingua infatti è strettamente connessa al suo contesto.

Tutti i nostri figli, chi più consapevolmente chi meno, dichiarano di adeguare il loro linguaggio all’ambiente e allo scopo della comunicazione anche quando non vogliono essere capiti!

La lingua è un codice con determinate regole e questo è chiaro a tutti i nostri figli.

Anche a livello inconscio, nei sogni, il codice è adeguato al contesto: cosa meglio di questo ci dimostra come il padroneggiare più di una lingua sia una forma di adattamento? e se l’adattamento è una forma di intelligenza….allora ben venga il bilinguismo!!!!!

 

Lisaexpat
Khartoum, Sudan
Gennaio 2011