Home > Scuola > Il processo per applicare alle università in UK

Claudiaexpat condivide alcune informazioni su come applicare alle università del Regno Unito.
Io sono una mamma molto fortunata perchè mentre il mio primo figlio ha scelto di continuare gli studi in Francia, il secondo, che terminerà la scuola superiore a giugno, vuole andare a studiare in Inghilterra. Dato che per avere un posto nelle università inglesi bisogna mandare le applications con molto anticipo, a questo punto dell’anno sono già ferratissima sulle procedure e volentieri condivido la nostra esperienza nella speranza che vi sia di aiuto.

Per applicare alle università inglesi, il punto di partenza è chiaro e unico – un sito che si chiama UCAS (Universities and Colleges Admissions Service (http://www.ucas.com/). E’ un sito estremamente ben fatto, chiarissimo anche per i meno portati, ed esaustivo. Qui, ad esempio, delinea molto chiaramente quelle che sono le scadenze (che vanno assolutamente rispettate) entro cui inviare le proprie applications: entro il 15 ottobre per le università di Cambridge e Oxford e per i corsi di medicina, 15 gennaio per la maggioranza delle altre università, e 24 marzo per alcuni corsi di arte e design. Naturalmente starà allo studente cercare il corso, facoltà, specializzazione, college o università dove intende andare. Per far ciò deve visitare direttamente i siti web delle varie università (qui una lista esaustiva) o fare ricerche con parole chiave che riguardano la materia che gli interessa studiare.

E’ importante sapere che si può applicare a un massimo di 5 università, e che non vengono accettate applications sia all’università di Cambridge che a quella di Oxford – bisogna sceglierne una delle due, e in caso la vostra application non venga accettata, potrebbe venire trasmessa all’altra università. Tenete sempre ben presente le date di scadenza; se volete applicare a Cambridge o Oxford, nessuno vi vieta, nel caso abbiate già le idee chiare su cosa studiare, di caricare l’application anche per altre università. Avrete comunque tempo fino al 15 gennaio per completare le vostre richieste. Ad esempio mio figlio ha applicato all’università di Cambridge, e dato che aveva già trovato due corsi che gli interessano molto (uno a Londra e uno a Durham), ha applicato anche a quelli. Ora sta con più calma cercando altre due università per completare il numero di 5 università concesse.

La procedura per applicare è spiegata nel dettaglio (http://www.ucas.com/apply): dovete creare un username a una password, e con queste vi invieranno un ID che userete per entrare nel sito e monitorare lo stato delle vostre applications, e in tutte le comunicazioni con le università. Potete compilare la parte delle applications poco per volta – anzi, il mio consiglio è di cominciare a riempire la parte anagrafica e che riguarda la residenza, i contatti, etc., e terminare con la lettera di motivazione quando l’avrete pronta.

Prima di applicare però, vi consiglio di guardare sempre con molta attenzione il sito web dell’università che avete scelto. Per farvi un esempio, qui c’è la pagina dell’università di Cambridge per come applicare: http://www.study.cam.ac.uk/undergraduate/apply/ Se siete uno studente che applica da un paese al di fuori dell’Europa, oltre alla normale procedura tramite il sito di UCAS, dovrete compilare anche un formulario che si chiama COPA (Cambridge Online Preliminary Application), e che va inviato anch’esso entro il 15 ottobre.

AppsUKUcas

Resto su Cambridge perchè mio figlio ha applicato e posso quindi dirvi con cognizione di causa quello che succede. Una volta inviata l’application entro il 15 ottobre (con il questionario COPA se applicate da fuori Unione Europea, o senza), riceverete un messaggio di posta elettronica in cui vi comunicano che la vostra application è stata ricevuta, e che avete tempo fino al 22 ottobre per completare il SAQ (Supplementary Application Questionnarie). Se avete compilato il COPA, non sarà necessario riempirlo: basta spuntare la casella in cui vi chiedono se avete già inviato il COPA. Se non avete inviato il COPA dovrete riempirlo  e anche qui, come per tutto il resto del processo, la procedura è spiegata in dettaglio con una serie di video chiarissimi (http://www.study.cam.ac.uk/undergraduate/apply/saqtour/).

Sia il COPA che il SAQ vi richiedono attestati dei vostri voti alla scuola che state frequentando (gli ultimi due anni), e se state studiando in una lingua diversa dall’inglese, dovrete tradurli e farli timbrare dall’amministrazione della scuola. Muovetevi per tempo!!! Avrete anche bisogno di una fotografia digitale. Arrivare all’ultimo giorno per preparare tutti questi documenti è altamente rischioso.

UKApplicationsLa lettera di motivazione (personal statement): questa è una parte molto importante della vostra application, e richiede molta concentrazione. E’ il mezzo che avete per attirare l’attenzione sul vostro profilo. Online trovate tantissimi esempi e consigli per prepararla bene. Il mio personale consiglio è di chiedere (se possibile) a qualche amico che sta studiando in Inghilterra di leggere la vostra lettera di motivazione. Noi ci abbiamo lavorato quasi per un mese, cambiandola mille volte. La lettera di motivazione prende forma pian piano, e va affinandosi con i consigli di tutti: professori, amici che gravitano nel mondo accademico, studenti alle università inglesi. Deve servire per far capire all’università che voi siete il giusto candidato per quel corso. Deve quindi mostrare i vostri punti di forza rispetto alla materia e al corso. Perchè volete studiare legge, psicologia, medicina, lettere? Cos’avete di speciale che garantisca loro che è vantaggioso avervi come studente? Ricordate che oggi i voti che prendete non sono più così importanti – quello che fa la differenza è avere un profilo creativo, di successo, con ingredienti che promettono una partecipazione costruttiva al corso. Siate sinceri, è inutile pompare la lettera di cose che non potrete sostenere nel caso vi chiamino a un’intervista. Cercate sempre di tenere a mente queste domande: cosa posso apportare io al corso di studi? Perchè dovrebbero scegliere me? Mettete la vostra esperienza di vita in relazione alla materia che vi interessa, dimostrate il perchè sarete un bravo studente e perchè la vostra motivazione è alta. Idealmente, dovreste riuscire a equilibrare la lettera tra elementi personali (doti, talenti, esperienze che vi hanno formato) ed esperienze pratiche che possano avere un peso in relazione alla materia che volete studiare (letture, corsi, attività extrascolastiche che portate avanti, esperienze di volontariato, interessi vari). Cercate di trasmettere passione e onestà. Se non siete anglofoni, non è necessario che l’inglese sia ineccepibile, ma fatela comunque rileggere da un  madrelingua, giusto per accertarvi che i concetti siano trasmessi in modo chiaro.

La lettera di motivazione va inserita nella vostra application online sul sito UCAS (con il classico copia e incolla), e vale per TUTTE le università a cui applicate.

La lettera di referenza: dovrete scegliere una persona che vi farà da referente – nel nostro caso è stata la professoressa di inglese di Mattia, ma potrebbe essere anche un altro professore o qualcuno che vi conosce bene (magari con cui avete lavorato o fatto volontariato). Io consiglio che sia un professore perchè l’università può decidere di prendere contatto con il referente e chiedere cose legate anche all’andamento scolastico dello studente. La lettera di referenza è l’ultimo step dell’application: dovete prima completare tutte le altre parti, e validare (inserendo anche l’indirizzo di posta elettronica del referente). Una volta validata l’application, l’università manda un messaggio al referente e lo invita a mandare la sua lettera di raccomandazione. E’ quindi anche importante che il referente sia qualcuno di cui vi fidate e con cui potete entrare in contatto rapidamente in caso di necessità.

Cosa succede dopo che avete mandato l’application: il processo è uguale per tutte le università, ma naturalmente Cambridge e Oxford, che cominciano a vagliare le applications prima delle altre, vi risponderanno più velocemente. Quando ricevono le vostre applications, le università possono fare tre cose:

  1. Nel caso non siano interessati al vostro profilo ve lo fanno sapere (tramite posta elettronica)
  2. Possono chiedere ulteriori informazioni su di voi al vostro referente (ad esempio l’università di Cambridge ha chiesto alla referente di Mattia che voto pensava che Mattia avrà alla maturità, un’università di Londra le ha invece chiesto alcune cose sulla personalità di Mattia)
  3. Possono invitarvi per un’intervista (a volte previamente vi chiedono di inviare dei lavori scritti – vi spiegano tutto molto dettagliatamente nelle mail che vi spediscono).

Se siete invitati all’intervista, vi daranno la risposta (negativa o positiva) entro la fine di gennaio.

Spero di avervi dato una panoramica abbastanza completa del processo delle applications nelle università del Regno Unito. Tra qualche mese, se Mattia verrà accettato da una di queste, vi saprò dire tutto anche sulle rette, borse di studio, e affini. Non esitate a contattarmi se avete qualsiasi domanda!

 

Claudiaexpat
Gerusalemme
Novembre 2013