Home > Paesi > Come si vive a... ? > Come si vive a Malta da expat?
malta

Per la nostra serie “Come si vive a…?”, siamo felici di ospitare Expats in Malta, che ci racconta come si vive da expat sulla sua bella isola… Grazie!!!

 

E’ per noi un onore poter scrivere un articolo per il pubblico di Expatclic. Non molto tempo fa, c’è stata una ricerca approfondita in cui gli espatriati davano la loro opinione sui loro paesi d’accoglienza. Malta, essendo una destinazione molto gettonata ultimamente, appare spesso sulla lista dei paesi migliori per la comunità espatriata.

Ecco alcuni punti del perchè gli espatriati a Malta hanno uno stile di vita di alta qualità:

maltaTutti parlano inglese!

Dato che Malta è un’ex colonia britannica, l’inglese è rimasto la lingua istituzionale e lo si parla in ogni strato della società. E’ facile cavarsela al mercato delle pulci, all’ufficio postale, negli ospedali, nelle varie istituzioni, con i documenti pubblici e gli annunci. La gente è amichevole e pronta ad aiutare, e questo fa la differenza quando si devono sbrigare faccende come aprire un conto in banca, affittare un appartamento, o anche solo chiedere un’informazione alla vecchina che siede all’angolo fuori da casa sua (la qual cosa è piuttosto normale). Essere espatriati in un paese dove la lingua primaria è l’inglese, rende la vita molto più semplice.

Il clima!

Data la sua posizione nel Mediterraneo, Malta ha molti giorni di sole anche quando piove o durante la stagione “invernale”. Gli inverni sono miti, con piogge occasionali e molta umidità nell’aria. La temperatura più bassa è di 0 gradi ma in circostanze eccezionali. Non c’è riscaldamento sull’isola; non ci sono caloriferi o centrali di riscaldamento a gas installati dal governo. L’estate è lunga e asciutta, senza piogge per circa sei mesi. Detto tutto questo, c’è sole praticamente tutto l’anno.

maltaL’acqua cristallina del Mediterraneo!

Se vi piace nuotare, fare snorkeling, immergervi o semplicemente starvene sulla spiaggia, Malta è il posto dove vivere. Essendo un puntino sulla mappa globale, Malta è circondata dall’acqua e non un’acqua qualsiasi, ma cristallina con incredibili lagune blu, ogni tipo di spiaggia, da quella rocciosa a quella di sabbia bianca e baie con una vista mozzafiato. Raggiungere la costa è molto semplice dato che l’intera isola è piccola. Malta è un’isoletta di 32 chilometri per 14. Non ci vogliono più di trenta minuti per fare una pausa in spiaggia.

Il sistema sanitario a Malta è gratuito all’ospedale pubblico Mater Dei! In tutta onestà, è il solo ospedale pubblico dove si ha accesso a cure mediche gratuite se si ha un contratto di lavoro. Ogni settimana deducono 25 euro per la sicurezza sociale e i programmi assistenziali. Sembra strano, ma al tuo arrivo in ospedale ti chiederanno di mostrare le ricevute del pagamento. Ci sono anche alcuni ospedali privati dove si è serviti più in fretta e con un miglior servizio, ma ovviamente sono a pagamento. Se avete un contratto da espatriato, potete farvi rimborsare dalla vostra assicurazione.

Anche la scuola primaria e la media sono gratuite a Malta. Ma anche qui, ci sono scuole pubbliche e scuole private, dove si paga per semestre. I corsi sono inglese, e danno ai vostri figli l’opportunità unica di essere esposti a questa lingua al di fuori dell’Inghilterra e degli Stati Uniti. Iscrivere i vostri figli in una scuola pubblica gratuita è un processo che dipende dal vostro carnet di residenza e dall’area in cui vivete. Nel caso viviate lontani, le scuole hanno un sistema di trasporto. Ogni semestre vengono offerte classi preliminari d’inglese per i nuovi arrivati.

malta

Vivere da espatriati a Malta è un’esperienza unica. Il raro mix di nazionalità in un ambiente così piccolo e affollato è una storia tutta a sè. La qualità di vita dell’isola ha molto da offrire ai nuovi arrivati.

Expats in Malta
Ottobre 2016

Photo credit ©Expats in Malta

Tradotto dall’inglese da Claudiaexpat

 

Già che sei qui ...

... possiamo chiederti di offrirci un caffe ? Scherziamo, naturalmente, ma fino a un certo punto. Come forse avrai notato, Expatclic non ha  pubblicità nè quote associative obbligatorie. Da 13 anni lavoriamo volontariamente per garantire dei contenuti e un'assistenza di qualità alle espatriate in tutto il mondo. Mantenere un sito di queste dimensioni, però, ha dei costi, che copriamo parzialmente autotassandoci e con donazioni spontanee di chi ci segue e apprezza da anni. Se tu potessi dare anche solo un piccolo contributo per coprire il resto, ti saremmo immensamente grate ♥ Puoi sostenerci con una donazione o diventando socia onoraria. Grazie di cuore.