Home > Comunità > Expat Blog > Il blog del mese: Carla da Parigi

Foodie in Translation è il blog di Carla, italiana a Parigi: una buongustaia alla scoperta di un mondo… di sapori!

 

Nata in una famiglia dove l’attività principale della domenica mattina era preparare la pasta fresca, nello specifico le tagliatelle, difficilmente sarei potuta crescere in maniera diversa.

 

Trascorsa la fanciullezza a rubare con occhio avido i segreti della tradizione culinaria di famiglia, durante l’adolescenza iniziai ad affiancare la nonna, regina di quello spazio per me magico, dapprima collaborando nelle sue preparazioni e poi aggiungendo qualcosa di mio.

L’amore per le lingue, poi, ha contribuito a spingere la mia immaginazione oltre i confini nazionali e, una volta in terra straniera, ho finalmente avuto l’occasione di incontrare e assaporare culture e cucine diverse.

Per intenderci, sono una di quelle persone che, se va all’estero, non cerca di certo una pizzeria!

Il blog nasce dal desiderio di far apprezzare la tradizione della nostra cucina e di sperimentare nuovi sapori, nuove spezie, nuove ricette.

Talvolta mi è impossibile reperire prodotti tipici italiani, il che mi costringe ad impiegare nuovi ingredienti e creo, per caso, qualcosa di originale.

In fondo il bello della cucina è proprio questo: fare da ponte tra culture differenti e permettere loro di incontrarsi, fondersi e dar vita a nuove armonie.

Tutto cominciò da una sfoglia di pasta che mia nonna trasformava in puro piacere.

Per questo motivo, non può mancare la ricetta delle tagliatelle fatte a mano.

tagliatelle

Tagliatelle fatte a mano

Ingredienti per 2
250g di farina di semola + farina di semola per la spianatoia e la lavorazione
2 uova
1 pizzico di sale

Preparazione
– Su una spianatoia, prepariamo una fontana con la farina, rompiamo le uova e mettiamole al centro.
– Aggiungiamo un pizzico di sale e, con l’aiuto di una forchetta prima e delle mani poi, cominciamo a lavorare il composto fino a farlo diventare una palla liscia e omogenea.
– Lasciamola riposare coperta per una mezz’oretta e poi cominciamo a stenderla con un matterello, fino a ottenere una sfoglia abbastanza sottile, ma non troppo.
– Cospargiamo di farina e arrotoliamo la sfoglia su se stessa per facilitarne il taglio.
– Tagliamo con un coltello a lama liscia, formiamo una sorta di nidi con le tagliatelle appena fatte, spolveriamo con la farina per evitare che si attacchino e lasciamole riposare finché non sarà ora di preparare il pranzo.
– Portiamo in tavola queste magnifiche tagliatelle… magari condite con un bel ragù di carne!

 

Bon Appétit!!

 

Per il procedimento completo, corredato di foto, cliccate qui.

 

Carla
Parigi, Francia
Novembre 2017
Foto credit ©foodieintranslation