Home > Europa > France > Il Liceo Internazionale di Saint Germain en Laye

Giuliettaexpat ci parla in dettaglio del Liceo Internazionale di St Germain en Laye, che le sue figlie hanno frequentato per tre anni, prima di trasferirsi in California.

Non c’è dubbio circa il fatto che la fama di Saint Germain en Laye, suggestiva cittadina ad ovest di Parigi, è legata al suo Liceo Internazionale, che ogni anno accoglie un gran numero di nuovi student espatriati.

Il liceo è stato fondato nel 1951 inizialmente per offrire un insegnamento multiculturale ai figli degli ufficiali e sotto ufficiali delle forze Alleate. Per volontà del generale Eisenhower la residenza dei militari di stanza a Roquencourt viene stabilita nel quadro piacevole del Castello di Hennemont e viene creata una scuola.1500 militari di 13 nazionalità con le loro famiglie, e si mettono le basi di quella che negli anni si affermerà come una vivace comunità internazionale. Nel 1962 l’Ecole International de l’Otan diventa il Lycée International de l’Otan. Nel 2012 il Lycée ha festeggiato i suoi 60 anni; con le sue 13 sezioni nazionali (americana, inglese, italiana, spagnola, portoghese, tedesca, giapponese, russa, cinese, danese, svedese, norvegese, polacca) e le sue 58 nazionalità, è una struttura scolastica unica nel suo genere, di una ricchezza incredibile.

L’ambiente internazionale palpabile in ogni momento raggiunge l’apice durante le feste organizzate in cui le sezioni “fanno a gara” per presentare al meglio la loro gastronomia e i loro a tout: la festa di Natale e il Lycée en fête che chiude l’anno scolastico, gli stand gastronomici offrono specialità di tutte le parti del mondo, lasagne e tiramisù accompagnate da un ottimo espresso fanno ogni anno la parte del leone!!

L’insegnamento proposto va dalla materna alla fine del liceo, la lingua francese è la lingua comune di tutti i ragazzi per le materie di base, tipiche del percorso scolastico francese, ogni sezione poi offre un insegnamento nella propria lingua, dalle 6 alle 8 ore a settimana (6 per materna, elementari e medie, 8 per il Liceo) durante le quali i ragazzi studiano come se fossero nel loro paese d’origine la loro lingua, la letteratura e la storia.

Gli insegnanti sono madrelingue e nominati dai rispettivi paesi d’origine, per la sezione italiana sono insegnanti che dipendono dal Ministero degli Affari Esteri, maestre e professori di ruolo della scuola italiana. La ricchezza della scuola sta in questo miscuglio di lingue e culture che convivono in una stessa struttura e che interagiscono tra di loro sotto la guida di una lingua comune, il francese.

Festa di Natale al liceo

Festa di Natale al liceo

Il Liceo internazionale è una scuola pubblica francese, gli insegnanti francesi dipendono dal ministero della pubblica istruzione francese e i programmi in francese sono quelli in vigore in tutte le scuole di Francia. Le sezioni possono essere

  1. pubbliche, come la sezione tedesca ad esempio, nessun contributo è richiesto alle famiglie,
  2. pubbliche ma con un contributo richiesto alle famiglie, come la sezione italiana, che può con i contributi pagati dagli iscritti retribuire una segretaria e coprire le spese connesse alla segreteria che altrimenti non potrebbero essere fatte (formalità di iscrizione, gestione dei rapporti con la parte francese,  organizzazione dei test di ammissione),
  3. completamente private come la sezione Americana.

Al Liceo internazionale si accede su dossier e dopo un esame di livello nella lingua richiesta, la selezione può essere abbastanza severa ma tutto sommato è fatta per evitare delusioni e difficoltà ai ragazzi che non riuscirebbero a seguire un programma bilingue di questo livello, con più ore di corso rispetto alla normale scuola francese e con un carico di studio enorme a certi livelli, soprattutto al liceo.
http://www.ecole-internationale.ac-versailles.fr/
http://www.clg-international.ac-versailles.fr/

Alla scuola materna ed elementare, per permettere ad un maggior numero di giovanissimi di accedere ai programmi nella loro lingua  di sezione, i bambini possono essere accolti al Lycée come externés, vanno al liceo soltanto nelle due mezze giornate alla settimana di lingua nazionale (una mattina e un pomeriggio) e il resto del tempo sono scolarizzati in una delle scuole materne e elementari nell’area di Saint Germain en Laye, abituate a gestire classi con bambini che frequentano il Liceo internazionale, solitamente nelle mezze giornate in cui i bambini del Liceo sono al liceo nella loro classe vengono fatte materie non di base, in modo da non penalizzare i bambini “internazionali”.
Per le scuole medie esistono delle scuole collegate al Liceo internazionale che ospitano alcune sezioni
A Saint Germain en Laye:
il college Marcel Roby, http://www.clg-roby-stgermain.ac-versailles.fr/, due sezioni, una americana e una spagnola;
il Collège les Hauts Grillest, http://www.clg-hautsgrillets-st-germain-laye.ac-versailles.fr/, con 5 sezioni internazionali: cinese, inglese, italiana, polacca e tedesca;
il college Pierre et Marie Curie, http://www.clg-curie-lepecq.ac-versailles.fr/,  con 4 sezioni: inglese, portoghese, spagnola e tedesca.

Al Liceo invece tutti gli studenti si ritrovano nell’unica sede, quella storica del castello di Hennemont.
Per quanto riguarda la sezione italiana i ragazzi fanno esattamente quello che avrebbero fatto in Italia, stesse letture, stessi autori, stessa storia, ma inserita in questo brillante contesto internazionale.
Il risultato finale è il Baccalaureat International (maturità internazionale), che consente agli studenti l’accesso in tutte le università e scuole post maturità in Francia e all’estero.

Purtroppo dall’inizio di questo anno scolastico 2012-13 a causa delle riduzioni del personale di stanza all’estero, il Ministero degli Affari Esteri ha soppresso un posto d’insegnamento per la sezione italiana di Saint Germain, gli insegnati passano quindi da due maestre ad una sola, rimane invariato il numero di professori: due per la scuola superiore di primo grado e due per quella di secondo grado. La sezione italiana purtroppo non potrà più garantire l’insegnamento a livello materna e prima elementare. (sperando che lo Stato italiano non decida in futuro di effettuare ulteriori modifiche, sarebbe un peccato ridurre la presenza italiana in questa prestigiosa struttura).

Per informazioni sulla sezione italiana: http://www.apesi.net/, il sito dell’associazione dei genitori della sezione.