Home > Europa > Germany > Buon compleanno Granny Aupair!
granny aupair

Siamo felicissime di presentarvi questa incredibile iniziativa, mentre auguriamo buon compleanno a Granny Aupair!

 

Non ancora da buttare: cinque milioni di chilometri e 125 volte intorno al mondo in cinque anni

 

Gli anziani sono persone noiose che passano il loro tempo a casa – un pregiudizio comune, ma lontano dalla realtà: da cinque anni il motto di Granny Aupair è “alzati dal divano e buttati nel mondo!”. E finora questo invito è stato raccolto da circa 1000 donne. Donne coraggiose che hanno già passato i 60 o 70, che partono come Nonne alla pari e aiutano famiglie e progetti sociali come nonne temporanee. Negli ultimi cinque anni le nostre Grannies hanno viaggiato in più di 40 paesi e dunque tutte insieme hanno fatto il giro del mondo circa 125 volte. Molte ripartono.

Lo chiamiamo il ‘virus delle Nonne alla pari’, che sembra essere molto contagioso. Dato che più del 30% sono donne che tornano a viaggiare, che sono ripetutamente attratte dall’avventura”, sorride Michaela Hnasen, 53 anni, fondatrice e proprietaria di Granny Aupair. E aggiunge: “Nel frattempo le nostre Grannies sono diventate un vero hit da esportazione. Le famiglie in tutto il mondo apprezzano le nostre donne piene di esperienza di vita, e che si prendono cura dei loro bambini in maniera competente e con molto amore”.

Granny Aupair sta anche diventando sempre più internazionale nel suo pool di Grannies. Al momento circa 70 grannies da otto paesi sono alla ricerca di famiglie da aiutare attivamente, come au pair, casa-sitters o per compagnia. “Sicuramente all’inizio la maggioranza dei nostri membri era composta da donne di lingua tedesca o di paesi europei, ma stiamo crescendo con nuovi membri anche da più lontano; abbiamo accolto le prime Grannies dal Brasile, Nuova Zelanda e anche dall’isola caraibica di Curaçao o dalle Bahamas. Quello che fa Granny Aupair è semplicemente di connettere le persone nel mondo – sia a livello di Grannies che di famiglie – indipendentemente da dove provengono”, dice Hansen. In questi giorni l’agenzia festeggia il successo dei suoi primi cinque anni.

granny aupairMichaela Hansen è una pioniera in questo campo, dato che fino a cinque anni fa non esisteva neanche un’agenzia che collocava donne sopra i 50 come ragazze alla pari nel mondo. Quello che è cominciato come un’idea flash che le è venuta sul divano di casa mentre guardava la televisione, ha funzionato benissimo nella messa in pratica. “Mi sembrava ingiusto che le donne più mature non potessero andare all’estero alla pari. E credo comunque che gli anziani siano completamente sottovalutati nelle nostre società”, aggiunge questa nonna di quattro nipotini. All’inizio del 2010 Michaela Hansen ha lanciato un appello nei media “cercando una nonna che volesse fare l’aupair in Canada”. La reazione è stata travolgente e la lista di Grannies e famiglie interessate è cresciuta rapidamente. “Sono particolarmente contenta del fatto che Granny Aupair è anche d’ispirazione per donne più giovani. Una trentacinquenne mi ha scritto recentemente ‘Adesso che so che Granny Aupair esiste, non vedo l’ora di invecchiare’. C’è stato anche un gran riconoscimento da parte delle istituzioni ufficiali: due anni dopo la sua creazione Granny Aupair è stata premiata dall’iniziativa locale “Deutschland – Land der Ideen“ (Germania, Terra di Idee), seguita dalla nomination per il “Deutsche Alterspreis” (Premio Tedesco per la Vecchiaia) e molti altri premi”.

Granny Aupair

I figli hanno lasciato il nido, la vita lavorativa è finita. E adesso? Un soggiorno all’estero è un’ottima opportunità per farsi nuove esperienze, socializzare e avere nuove idee. Michaela Hansen ha creato una piattaforma di scambio culturale e internazionale con la sua agenzia “Granny Aupair”. L’iniziativa fornisce donne di grande esperienza a famiglie in tutto il mondo, dando loro la possibilità di provare nuove cose. Granny Aupair è un neologismo forgiato intenzionalmente sulla famosa idea del servizio alla pari. Questa iniziativa da Amburgo si basa sul concetto di “mutualismo” (au pair in francese). Le Grannies diventano parte delle famiglie, ne condividono la vita di tutti i giorni, e in questo modo hanno un’esperienza diretta e intensa del paese straniero. Viene a crearsi uno scambio profondo tra le famiglie e le Grannies: entrambi colmano la distanza culturale, nazionale e d’età. Potete trovare più informazioni sul sito multilingue dell’agenzia: www.granny-aupair.com/

 

Contatto:
Michaela Hansen
Fondatrice e Proprietaria
Osterstraße 58 (Haus der Zukunft)
20259 Amburgo
Germania
E-Mail: info@granny-aupair.com
Tel. 004940/ 23 517754 o portatile 0049173 2105132