Home > Comunità > Gruppi > L’associazione Donne Italiane a Tokyo
tokyo

Le italiane a Tokyo si incontrano con donne giapponesi e di altre nazionalità per attività culturali e ludiche alla scoperta della cultura italiana e giapponese. Ce ne parla Giuliettaexpat.

 

A Tokyo e in Giappone l’immagine dell’Italia è quella di un paese bello, ricco di storia, simpatico, aperto, con una cucina attraente, il sole, il mare, una lingua che canta…

 

L’Italia a Tokyo è un’ambasciata immersa in uno dei più vecchi giardini giapponesi della capitale nipponica, un’Istituto italiano incredibilmente bello, con la sua facciata rossa, e i suoi interni curati ed eleganti, una moltitudine di ristoranti ricchi di prelibatezze, tutto il meglio della moda italiana, Armani, Gucci, Zegna, Tods, nei loro lussuosissimi e numerosi negozi, una piccola comunità che cerca di veicolare al meglio l’immagine del bel paese.

Un’associazione di donne, Le donne italiane a Tokyo, http://www.donneitalianeatokyo.it, nata per promuovere gli scambi tra donne che parlano italiano, italiane, giapponesi e di altre nazionalità. Intorno ad Anna Bova, moglie dell’Ambasciatore italiano in Giappone, le donne dell’associazione si radunano, si organizzano e danno vita ad attività ed iniziative di vario tipo.

Delle camminate all’aria aperta per scoprire i dintorni di Tokyo, un circolo di lettura che una volta al mese si riunisce per discutere di libri, degli atelier alla scoperta della cultura che ci ospita, un corso di Ikebana, la magnifica arte floreale giapponese, una visita ad un museo, una lezione di sushi all’istituto italo-giapponese, e poi in cambio un’apertura verso la nostra cultura, con diverse lezioni di cucina, alla scoperta di pasta e gnocchi fatti in casa, e via dicendo.

E poi anche l’organizzazione di eventi importanti come nel novembre 2006 un convegno internazionale sulla condizione della donna in Italia e Giappone, un’analisi comparativa della condizione femminile nei due paesi.
Dei concerti di beneficienza per raccogliere fondi, l’ultimo in data venerdì scorso, il 25 gennaio, a favore del fondo Borse di Studio per Non Vedenti della College Women’s Association of Japan. Preceduto a dicembre dal bel concerto di Natale al quale i bambini italiani a Tokyo hanno partecipato con dei canti natalizi in italiano, l’occasione per i piccoli di ritrovarsi e per raccogliere fondi per l’Associazione Regina Pacis.

E poi diversi incontri culturali durante l’anno, tra gli ultimi quello con la scrittrice italiana Carmen Covito, autrice di vari romanzi tra i quali la Bruttina stagionata, un incontro su Primo Levi, e tante altre iniziative per promuovere la cultura italiana in Giappone.

L’Associazione delle donne italiane permette l’incontro e il confronto tra culture diverse, la possibilità di ritrovarsi tra italiane e di conoscere delle donne giapponesi, senza la sempre presente barriera della lingua, un dialogo piacevole in un ambiente disteso e informale, spesso ricevute intorno ad un caffè nel bellissimo quadro della residenza dell’Ambasciatore d’Italia in Giappone.

Giuliettaexpat
Tokyo, Giappone
Gennaio 2008