Home > Comunità > Gruppo di supporto > Il primo ritiro per espatriate di Expatclic
ritiro

Come sapete, da sempre cerchiamo di ascoltare i bisogni e i desideri della nostra comunità e di usare la nostra esperienza e professionalità per soddisfarli in maniera adeguata. Il nostro primo ritiro per espatriate italo-parlanti organizzato in Toscana dal 1 al 3 giugno ne è un esempio.

 

Come ci è venuta l’idea?

Da più di tre anni il nostro gruppo di supporto online, in italiano, offre un luogo speciale in cui donne espatriate in tutto il mondo possono confrontarsi su temi comuni. L’idea del ritiro ci è venuta da qui. Abbiamo pensato di offrire un incontro in carne ed ossa nel quale ricreare la meravigliosa atmosfera che viviamo mensilmente durante gli incontri online, e di raggiungere ancora più profondamente quella connessione che ci unisce.

La logistica

Scegliere il luogo adatto è stato semplice. Claudia ha una meravigliosa casa nel Volterrano che si presta perfettamente a questo tipo d’incontri. Una casa accogliente, lontana da tutto e da tutti, in mezzo alla natura.

ritiro

Le date invece ci hanno creato qualche difficoltà, dovendo tener conto delle esigenze di Claudia e Barbara e della disponibilità della casa (Claudia è molto generosa, ma ha una famiglia da intrattenere, oltre ad Expatclic!). Alla fine abbiamo scelto il primo weekend di giugno, data non ideale soprattutto per le mamme con bambini di età scolare e per le vacanze in generale. In futuro, per quanto possibile, cercheremo date alternative.

ritiroIl contenuto

Con questo ritiro volevamo affrontare alcune tematiche che si sviluppano intorno all’espatrio, ma non solo. Sia Barbara che Claudia, infatti, lavorano in particolare con espatriati, ma le loro competenze possono estendersi a chiunque abbia il desiderio o il bisogno di esplorare il loro rapporto con se stessa e con gli altri. A questo proposito abbiamo pensato di proporre due sessioni differenti: terapia di gruppo con Barbara, per una riflessione introspettiva, e formazione interculturale con Claudia, per aumentare le capacità d’interazione con l’esterno.

La sessione di terapia di gruppo di Barbara

Lo scopo del counselling e di queste sessioni di gruppo è di sviluppare una maggior consapevolezza e chiarire quello che per noi è importante. Barbara ha condotto le sessioni con questo obbiettivo.
Abbiamo cominciato con un esercizio di mindfulness, approfittando della natura incontaminata intorno a noi. I suoni e i silenzi della campagna toscana ci hanno aiutato ad entrare nel qui ed ora, nel nostro presente.
Dopo di che le mura di pietra della casina hanno offerto il luogo ideale, sicuro e protetto, nel quale cominciare ad esplorare le nostre emozioni, i nostri blocchi.

ritiro

La prima sessione ha dato modo alle partecipanti di capire le dinamiche del gruppo, di cominciare questa discesa, dalla testa alla pancia, al resto del corpo. La sessione di domenica pomeriggio è stata più intensa e profonda, offrendo l’opportunità di individuare ciò che sentiamo in questo momento, quali sono gli ostacoli che ci bloccano dal vivere una vita appagante, quali sono i nostri valori e i nostri bisogni.

La sessione di formazione interculturale di Claudia

ritiroDivisa in due parti, il pomeriggio di sabato e la mattina di domenica, questa sessione ha voluto aumentare la consapevolezza delle partecipanti su quelli che sono i meccanismi che si mettono in moto quando la nostra armatura culturale entra in contatto con contesti culturali differenti e basati su codici di funzionamento sconosciuti. L’auspicio di Claudia era di portare le partecipanti a prender coscienza di quanto l’incontro con altre culture favorisca la comprensione dei limiti che la nostra cultura impone su noi stesse. Con dinamiche giocose, esempi pratici e discussioni di gruppo, si è parlato di valori, codici, shock culturale, interpretazione, stereotipi e molto ancora. Il lavoro svolto durante le sessioni ha lasciato alle partecipanti strumenti importanti per relazionarsi agli altri a 360 gradi.

ritiroI momenti di vita comune

Naturalmente il valore del ritiro risiede anche e forse soprattutto nel fatto che al di là delle sessioni di lavoro, si vive insieme e si è dunque in condizione di condividere in maniera molto più profonda le proprie emozioni. E’ stato un privilegio condividere un’intimità che solo la quotidianità può dare: svegliarsi, cucinare e mangiare insieme, e di sera giocare e chiacchierare. Oltre ad aver favorito l’instaurarsi di legami profondi, basati sulla condivisione di momenti intimi, vivere insieme ci ha permesso di creare un momento di calore speciale.

Il futuro

Questo primo ritiro era un progetto pilota. Volevamo capire se quello che ci prefiggevamo poteva dare i frutti sperati, oltre che verificare la fattibilità dal punto di vista logistico. Tutto è andato molto bene, e siamo intenzionate a proporre ritiri di questo tipo in futuro. Abbiamo tante idee, e stiamo considerando la possibilità di farne anche in altre lingue, per dar modo a un numero più vasto di espatriate di partecipare.

Conclusione

Con questo primo ritiro di Expatclic abbiamo creato una rete che va oltre al mondo virtuale. Abbiamo stabilito un precedente che speriamo possa continuare a crescere, raggiungendo sempre più donne e unendo questo enorme patrimonio fatto dalla nostra individualità, la nostra esperienza, e dall’energia e la forza che ognuna di noi possiede.

ritiro

Grazie a tutte voi, alla nostra meravigliosa comunità!

Barbara & Claudia
Giugno 2018
Foto ©Claudia

 

Già che sei qui ...

... possiamo chiederti di offrirci un caffe ? Scherziamo, naturalmente, ma fino a un certo punto. Come forse avrai notato, Expatclic non ha  pubblicità nè quote associative obbligatorie. Da 13 anni lavoriamo volontariamente per garantire dei contenuti e un'assistenza di qualità alle espatriate in tutto il mondo. Mantenere un sito di queste dimensioni, però, ha dei costi, che copriamo parzialmente autotassandoci e con donazioni spontanee di chi ci segue e apprezza da anni. Se tu potessi dare anche solo un piccolo contributo per coprire il resto, ti saremmo immensamente grate ♥ Puoi sostenerci con una donazione o diventando socia onoraria. Grazie di cuore.

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*