Home > Asia > Israel/Palestine > Scuole e asili a Gerusalemme
The French school in Jerusalem

AGGIORNATO AL: FEBBRAIO 2013

Se state per trasferirvi a Gerusalemme con dei bambini, è bene che sappiate che trovar loro una sistemazione scolastica in alcuni casi può rivelarsi piuttosto complicato. Non perchè manchi la scelta. Quello che complica il discorso è in alcuni casi il doversi misurare con una quantità di lingue non comune, tra cui l’arabo e l’ebraico, che possono risultare complesse per un bimbo/bimba italiano/a e comunque non trovare poi riscontro attivo nella famiglia – nel senso che ci sono molti casi di genitori italiani (o di altra nazionalità) che non imparano nè l’arabo nè l’ebraico, e i cui figli si trovano a confrontarsi con una di queste (quando non tutte e due) lingue, senza poterle parlare o sviluppare nell’ambito familiare.

Spesso i genitori europei esitano a esporre i propri figli/e a due lingue complesse, di cui una – l’ebraico – di puro uso locale (nel senso che non è parlata in nessun altro paese fuori da qui). In alcune scuole il problema non si presenta, ma ci sono alcuni kindergarten di ottima qualità, nei quali però viene parlato solo l’arabo o solo l’ebraico (o entrambi).

L’altro problema, e anche questo riguarda sostanzialmente i più piccini, è costituito dagli orari ridotti degli asili: sono davvero pochi quelli che restano aperti oltre le tre del pomeriggio. Alcuni offrono la possibilità di lasciare i bambini fino alle quattro, ma in questo caso restano in quello che viene definito “day care”, cioè una supervisione a un numero ridotto di bimbi (quelli che non hanno la possibilità di uscire quando finisce l’ora regolare di asilo), e che comporta comunque un costo aggiuntivo. Nel caso di genitori che lavorano, diventa a volte davvero complesso organizzare la restante parte del pomeriggio per i bambini che lasciano la scuola alle tre. Anche perchè il capitolo baby-sitter a Gerusalemme è altrettanto delicato – è difficile trovare la persona giusta, i costi sono elevati, e data l’intensità del traffico e il tempo speso negli spostamenti, è opportuno trovare qualcuno di automunito, o che viva nel proprio quartiere o in quello della scuola.

Tutti questi elementi concorrono a creare uno scenario nel quale si ha l’impressione di dover comporre un complicato puzzle con dei pezzi piuttosto disparati. Ho scritto questo articolo per aiutarvi a dipanare la matassa, e anche per rassicurarvi circa il fatto che, anche se la situazione è un po’ complessa, si trova sempre una soluzione. Di seguito una lista di nidi, asili e scuole, con alcuni commenti che possono aiutarvi nella scelta. Ringrazio di cuore Tatiana, che ha organizzato le informazioni raccolte durante le nostre accurate visite alle scuole. Naturalmente, come sempre, se doveste avere informazioni che non rientrano in questo articolo, potete contattarci per aggiungerle.

Claudiaexpat
Gerusalemme
Settembre 2011

 

ASILI NIDO E NURSERY

 

SUNSHINE SCHOOL – Beit Hanina
Tel. 02 5833825
Dai 2 ai 6 anni

Un nido/asilo fondato da Marion Jadon, una britannica sposata a un palestinese. L’ambiente è estremamente familiare e accogliente. Ci sono bambini di molte nazionalità diverse (durante la nostra visita abbiamo incontrato spagnoli, olandesi, statunitensi, palestinesi, britannici e giordani). L’edificio che ospita l’asilo è un po’ vecchio, ma le classi sono piene di lavori dei bambini, si respira una bella atmosfera creativa. Lo stampo è cristiano, ma moderato. Due volte alla settimana i bambini fanno danza e musica, arte, e giocano con le parole. Il pranzo va portato da casa.
Lingua: inglese
Orario: da lunedì a giovedì, 8:00 – 13:00 (da confermare: possibilità di day care oltre l’una)
Vacanze estive: da metà giugno all’inizio di settembre
Tariffa mensile: (da pagarsi per tutti e dieci i mesi) 2.200 Nis (429 euro) + 2.200 Nis di ammissione Per contattare Marion: marionjadon@gmail.com o 050 7898391

ROSARY SISTERS’ CATHOLIC NURSERY – Beit Hanina
Tel. 02 5832067
Dai 2 ai 5 anni

Anche questo asilo è molto apprezzato dalla comunità di espatriati, ma l’unica lingua in cui si svolge il programma è l’arabo.

EMEK REFAIM GAN – German Colony
Tel. 02 5610773
Dai 2 anni

Un nido privato fondato da Rivka Schnall, un’israeliana che ha ricavato uno spazio nella sua accogliente casa nella German Colony. Rivka parla sempre in inglese coi bambini (con un marcato accento israeliano, ma corretto), e propone attività diverse ogni giorno. I bambini sono di svariate nazionalità e il gruppo è ridotto. C’è un piccolo giardino dove i bimbi possono giocare nei giorni di sole. Il pasto va portato da casa.
Lingua: inglese
Orario:
Domenica: 8:30 – 13:00
Lunedì: 8:00 – 15:30
Martedì 8:00 – 15:30
Mercoledì: 8:30 – 15:30
Giovedì: 8:30 – 13:00
Vacanze estive: mese di agosto
Tariffa mensile: 1.700 Nis (331 euro) + 700 Nis (136 euro) di ammissione
Per contattare Rivka: rivka.schnall@gmail.com o 050 5763938

YANKUTA – 33, Jabotinski street (Talbieh)
Tel. 02 5633073
Sito web (in ebraico): http://www.yankuta.co.il/
Dagli 8 mesi

Un nido molto accogliente e ben organizzato, ma di stampo molto israeliano – osservanza stretta di tutte le feste ebraiche e leggero disagio quando si nomina qualcosa legato al mondo palestinese.
Lingua: inglese ed ebraico
Orario: domenica a giovedì, 7:30 – 16:00, venerdì 7:30 a mezzogiorno, chiuso il sabato
Vacanze estive: mese d’agosto
Tariffa mensile: 3.200 Nis (624 euro) per bimbi dagli 8 ai 16 mesi e 2.600 Nis (507 euro) per la fascia dai 3 ai 4 anni

 

SUORE DI SAINT VINCENT DE PAUL – Di fianco al Centro Commerciale Mamila
Dai 18 mesi

Si tratta di un nido/asilo organizzato dalle suore francesi (ma anche spagnole, italiane, e altro) per famiglie con pochi mezzi. La maggioranza dei bimbi è palestinese e la lingua parlata l’arabo, ma le suore possono naturalmente parlare nelle lingue della loro provenienza. Tutto è molto informale, anche la tariffa, che si discute direttamente con la suora superiora, e che rimane comunque nettamente al di sotto della media degli altri nidi sopramenzionati. I bambini possono entrare al mattino a partire dalle 7:30 e per riprenderli ci si mette d’accordo, le suore sono molto flessibili e aperte alle esigenze delle famiglie. Non ho telefono di questo luogo ma posso spiegarvi come arrivarci se mi contattate.

AL-MAHAB KINDERGARTEN – Augusta Victoria Hospital, Mount of Olives
Tel. 02 6281010
Sito web: http://www.elcjhl.org/ (l’asilo non ha un sito web: questo è quello della Chiesa Luterana che lo ospita)
Dai 18 mesi ai 3 anni

E’ un asilo molto carino, all’interno del terreno dove sorge un ospedale e la chiesa luterana. E’ in un luogo sicuro e fresco (si gode di una vista bellissima), e proprio di fianco c’è una caffetteria dove si riuniscono spesso le mamme di bimbi più piccini, o si ritrovano quelle che devono raccogliere i bimbi al Al-Mahab. Può dare l’impressione di un asilo un po’ disorganizzato, ma quello che manca nelle attività è compensato dalla grande dolcezza delle maestre, e dal clima affettuoso che circonda i bambini. Sono comunque previste migliorie sia alla struttura/equipaggiamento che al programma. I bambini portano il loro pranzo da casa.
Lingua: arabo, ma tutto lo staff parla inglese e tedesco
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 13:00 (massimo 14:00). Un’estensione di orario fino alle 16:00 potrebbe essere introdotta da quest’anno
Vacanze estive: dall’inizio di giugno alla fine di agosto
Tariffa mensile: circa 1.100 NIS (215 euro) al mese, ma la retta definitva non è ancora stata comunicata
Per parlare con la direttrice: Margaret Younan, 05 46 44 08 59

KIDS’ PLANET – a Shuafat
Tel. 02 5409208 – 0526069632

E’ un preschool di apertura piuttosto recente, non ne sappiamo molto ma ci è stato segnalato, potrebbe essere una buona soluzione per chi abita a Shuafat.

ASILI/SCUOLE

 

YMCA – King David Street
Tel. 02 5692695
Sito web: http://www.jerusalemymca.org/ (questo è il sito web di TUTTO il YMCA, compreso l’hotel, il ristorante, etc., ma ha anche qualche notizia sulla scuola)
A partire dai 3 anni

Ospitato nel suggestivo edificio del YMCA di Gerusalemme Ovest, questo asilo è noto per il suo discorso di pace e integrazione. I programmi sono portati avanti in ebraico e arabo e lo staff è misto. I genitori che hanno mandato qui i propri figli sono stati molto contenti, ma bisogna sapere che le sole lingue usate sono appunto l’arabo e l’ebraico, il che potrebbe spiazzare un pochino i vostri bambini. Ad ogni modo gli spazi sono ben organizzati, le attività svariate e vivaci, e l’asilo utilizza anche la piscina della palestra del YMCA che si trova nei sotterranei dell’edificio. Le classi sono formate da 15-16 bambini al massimo. Il pranzo è preparato dall’asilo.
Lingua: ebraico e arabo
Orario: da domenica a giovedì 7:30 – 13:00 o 16:00 nel caso si prenda l’opzione day care; venerdì 7:30 – 12:30
Vacanze estive: mese di agosto
Tariffa mensile: 1.565 NIS (305 euro) + 750 NIS (146 euro) per il day care

 

ASILO DELLE SUORE SALESIANE – Morasha, dietro a Notre Dame
A partire dal 3 anni

E’ un grande asilo gestito dalle suore salesiane. La direttrice parla perfettamente italiano. Gli alunni sono palestinesi e così pure le maestre. E’ un ambiente grande, con un ampio spazio giochi al suo interno. So di italiani che ci si sono trovati molto bene, ma bisogna comunque sapere che l’ambiente non è quello misto e internazionale che potete trovare in altri asili. La lingua parlata è l’arabo, anche se le maestre fanno sempre degli sforzi con i nuovi venuti per parlare un po’ in inglese (o alcune anche in italiano). C’è molta flessibilità, so di una mamma italiana che trascorreva le mattinate con i suoi bambini durante le ore d’asilo, senza che questo creasse problemi a nessuno. Il pranzo va portato da casa.
Lingua: arabo
Orario: da lunedì a sabato dalle 7:30 alle 12:30 con possibilità di day care fino alle 16:00
Tariffa mensile: 250 NIS (49 euro) al mese, ma accettano anche offerte libere.

 

ASILO DELLE SUORE D’IVREA – Hariri Street 9, Gerusalemme Est
Tel. 02 6283551
Dai 3 ai 5 anni

E’ un piccolo asilo, molto familiare. C’è una suora italiana che può assistere i nuovi arrivati, dato che la lingua utilizzata è unicamente l’arabo. Le classi sono di 30 bambini, con una maestra e un’assistente. Grande maggioranza di alunni palestinesi. Il pranzo va portato da casa.
Lingua: arabo
Orario: dal lunedì al sabato dalle 6:45 alle 13:30
Tariffa annuale: 3.700 NIS (722 euro) + 250 NIS (49 euro) per il materiale e 80 NIS (16 euro) per l’uniforme.

 

ANGLICAN SCHOOL – 82, Rechov Hanevim
Tel. 02 5677200
Sito web: www.aisj.co.il
Dai 3 ai 18 anni

E’ la scuola degli espatriati per eccellenza. Basata su valori cristiani, ospita una pletora di nazionalità. E’ l’unica scuola a Gerusalemme a preparare per l’IB (International Baccalaureat). E’ la più cara, ma ha anche degli ottimi standard, sia a livello di programma che di attività (scolari e extrascolari). E’ grande, moderna, ben organizzata, ha un bus che raccoglie gli studenti a casa.
Lingua: inglese
Orario: dipende dal livello
Tariffa annuale: da 40.000 a 62.000 NIS (7.810 euro a 12.105 euro) a seconda del livello, più 1.000 NIS (195 euro) di application fee, 10.000 NIS (1.952 euro) di iscrizione (7.000 NIS o 1.367 euro a partire dal secondo figlio) e 1.400 NIS (273 euro) di spese di sicurezza

 

ADAM SCHOOL  (Steiner School) – Emek Refaim 22, German Colony
Tel. 02 5667404
A partire dai 7 anni

E’ la scuola steineriana di Gerusalemme. Non ho testimonianze di espatriati che ci hanno messo i figli. Sono andata a visitarla e, a parte l’antipatia di alcuni addetti, la scuola sembra carina e ben organizzata. La lingua è l’ebraico. Contattarli per orari e tariffe.

 

JERUSALEM AMERICAN SCHOOL – Beit Hanina
Tel. 02 5818611
Dai 3 ai 18 anni

E’ una scuola a grande maggioranza palestinese, ma sono molti gli espatriati (anche italiani) che la scelgono, e sono tutti contenti. L’asilo è in un edificio separato, e non molto attraente, a dire il vero. Le classi all’asilo hanno dai 12 ai 16 bambini con una maestra e un’assistente. Elementari, medie e superiori sono in un altro edificio, molto grande, a poca distanza a piedi. La scuola promuove un discorso di pace e incontro tra culture.
Lingua: inglese
Orario: dipende dal livello, asilo da lunedì a giovedì dalle 7:45 alle 12:30 o alle 15:00 col daycare, e sabato dalle 7:45 alle 12:30.
Vacanze estive: giugno, luglio e agosto (ma la riapertura dipende dal Ramadan)
Tariffa annuale: dai 6.510 NIS (1.260 euro) dell’asilo ai 12.500 NIS (2.420 euro) delle superiori + la quota di iscrizione (1.400 NIS o 271 euro per l’asilo, 2.000 NIS o 387 euro per le elementari, 2.300 NIS o 445 euro per medie e superiori). Il day care costa 420 NIS (81 euro) al mese.

 

JAIS JERUSALEM AMERICAN INTERNATIONAL SCHOOL – Sderot Shai Agnon 20
Tel. 02 6799611
Sito web: http://www.jerusalemais.org/
Dai 3 ai 18 anni

Una scuola piuttosto recente, ma in rapida crescita. In maggio 2011 aveva 152 alunni, di svariate nazionalità. Si trova vicino alla German Colony, in un bel campus, ampio e verde, condiviso con altre scuole e istituzioni israeliane. Il programma e l’impostazione sono americane, gli alunni fanno molte attività (come nuoto e musica due volte alla settimana). L’ambiente è accogliente e positivo, alcune aule un po’ sacrificate, ma ci sono piani di espansione. Ha un bus scolastico che raccoglie gli alunni a casa, e li riporta.
Lingua: inglese
Orario: da lunedì a venerdì dalle 7:45 alle 15:30 (l’asilo ha un day care che permette di uscire alle 16:30) e venerdì dalle 7:45 alle 13:30
Vacanze estive: da fine giugno a metà agosto
Tariffa annuale: da 25.000 NIS (4.840 euro) dell’asilo ai 62.000 NIS (12.000 euro) delle superiori + quota di iscrizione (1.500 NIS o 290 euro per il primo livello di asilo, 4.600 NIS o 890 euro per l’asilo, 6.100 NIS o 1.181 euro dalle elementari alle superiori). Per maggiori informazioni sulle tariffe consultate il sito web della scuola.

 

LYCEE FRANÇAIS DE JERUSALEM – 22, Rue des Prophets (Hanevim)
Tel. 02 5384102
Sito web: http://www.lfj-aefe.co.il
Dai 3 ai 18 anni

Fa parte della rete di scuole francesi all’estero riconosciute dal Ministero dell’Educazione francese. E’ una scuola laica (come tutte le scuole del sistema francese). La maggior parte degli studenti sono palestinesi, un 25% è costituito da altre nazionalità (francese e altro). E’ una scuola molto piccola (267 alunni) e familiare, ospitata in un convento di suore francesi. Quello che manca in struttura (il posto non è grande) è compensato dal senso di familiarità che provano gli alunni dopo un po’ che frequentano la scuola. Si conoscono tutti e questo crea una bella atmosfera generale. Qualche lotta tra genitori ha un po’ guastato la fama della scuola, che resta comunque una delle più scelte dagli espatriati (e delle più abbordabili come tariffa).
Lingua: francese
Orario: 8:00 (7:40 per l’asilo) – 15:00/15:30 (l’asilo ha un day care, altrimenti finisce all’una) dal lunedì al giovedì, 8:00 (7:40 per l’asilo) 12:30/13:00 il venerdì
Vacanze estive: da fine giugno all’inizio di settembre
Tariffa annuale: varia a seconda della nazionalità e del livello, c’è una tariffa per i locali, una per i francesi e una per gli internazionali, potete scaricare tutto dal sito web della scuola.

 

COLLEGE DES FRERES – New Gate and Beit Hanina
Tel. 02 628 2321 (New Gate); 02 6563118 (Beit Hanina)
Sito web: http://cdf.edu.ps/en/
Dai 3 ai 18 anni

E’ una scuola cattolica, di solida fama. Ho conosciuto un paio di famiglie italiane che han messo lì i loro figli/e e sono molto contente. Ha due sedi, una a New Gate (quindi in piena Gerusalemme), l’altra a Beit Hanina, quest’ultima più grande. E’ frequentata soprattutto da palestinesi. La maggior parte del programma si svolge in arabo, ma vengono insegnati anche l’inglese e il francese. Rivolgersi direttamente alla scuola per informazioni su tariffe, orari e vacanze.