Home > Arte e Cultura > Viaggi > I musei di Basilea, un’esperienza imperdibile

Claudiaexpat ha recentemente trascorso un week-end a Basilea, dove ha fatto una scorpacciata di musei. In linea col tema del mese, Musei nel Mondo, vi racconta quello che ha visto, e quanto ancora le resta da vedere nell’immensa offerta di musei di Basilea.

 

Ammetto di aver accumulato una fame di musei fuori dalla norma. Ma cosa è rimasto nella norma durante questo cupo anno di pandemia? C’è chi ha sentito la mancanza dei bar, chi delle piscine, chi dei viaggi. Io, tra le tante cose, ho patito l’impossibilità di esplorare musei e mostre. E quando con mio marito abbiamo deciso di andare a vedere quella di Banksy, nella ridente città della Svizzera tedesca bagnata dal Reno, ho avuto una sorpresa bellissima. Ho scoperto i musei di Basilea.

Non sapevo, infatti, che Basilea avesse un’offerta culturale così ricca e vivace. Ci ero stata tantissimi anni fa e con i bimbi piccoli. Il focus allora era sul tenerli all’aperto. E invece questa volta siamo corsi da un museo all’altro, e in poco più di ventiquattro ore (comprese quelle del sonno) abbiamo visitato una mostra, due musei e una galleria d’arte.

Quella che abbiamo lasciato per la prossima è la Fondazione Beyeler, che tutti vi nominano quando chiedete informazioni sui musei di Basilea. Una ragione ci sarà. Dev’essere un museo splendido, ospitato in un edificio di Renzo Piano, e che mostra la collezione privata dei coniugi Hildy ed Ernst Beyeler, tra cui alcune gemme dell’arte moderna classica. Me ne hanno parlato come di un’esperienza unica, resa completa dal fascino dello splendido giardino. Purtroppo, abbiamo scoperto troppo tardi che bisogna prenotare con anticipo.

Non abbiamo comunque sofferto, perché i musei di Basilea sono tanti, svariati e interessantissimi. Noi ne abbiamo visitati due, che penso siano tra i più famosi, il Museo di Tinguely e il Kunstmuseum. Il resto del tempo l’abbiamo dedicato alla mostra di Banksy e alla visita di Villa Renata, dove una carissima amica esponeva le sue opere in una collettiva molto interessante.

Ho esitato a portare mio marito al Museo di Tinguely perché pensavo che le opere del grande artista svizzero non facessero troppo per lui. Invece si è divertito e ha apprezzato. La figura di Tinguely è interessante (naturalmente, come moltissimi artisti, è vissuto in espatrio) e il museo è fatto veramente bene. In questo momento, tra l’altro, ospita una mostra sull’Impasse Rossin, a Parigi, dove Tinguely ha vissuto e conosciuto la sua seconda moglie. Un tuffo nel passato che non esiste più e che mi ha completamente rapita.

Al Kunstmuseum abbiamo dedicato un’intera mattina, e ci è bastata a malapena. Il museo ospita un’immensa e splendida collezione di opere dal XV secolo all’arte contemporanea, con alcuni capolavori che mi hanno ripagata dalla lunga assenza che il COVID ci ha imposto. Non so davvero descrivere la sensazione di gioia e pienezza che ho provato percorrendone le sale. Lo raccomando a pieno cuore, e segnalo, tra l’altro, che l’entrata è gratuita tutti i martedì, mercoledì, giovedì e venerdì a partire dalle 17:00, e tutte le prime domeniche del mese.

Di seguito vi segnalo tutti i musei di Basilea che non sono riuscita a vedere, e i loro siti web. Se ne conoscete altri, per favore segnalatemeli. Vi do appuntamento a ottobre per un incontro Expatclic in questa città che mi ha affascinata.

Musei di Basilea

Museo dell’Anatomia, https://anatomie.unibas.ch/museum/
Museo dell’Antichità, http://www.antikenmuseumbasel.ch/ (questo dev’essere ghiottissimo)
Augusta Raurica, https://www.augustaraurica.ch/it, ideale per famiglie, un sacco di mostre e di eventi interattivi
Museo della Carta, della Scrittura e della Stampa, https://www.papiermuseum.ch/
Museo dei Cartoni Animati, https://www.cartoonmuseum.ch/
Museo dell’Arte Elettronica, https://www.hek.ch/
Museo Storico, https://www.hmb.ch/en/, composto da tre siti, la Barfüsserkirche, la Haus zum Kirschgarten e il Museo della Musica, tutti vicini e che insieme ospitano la più grande collezione storica dell’Alto Reno
Museo Ebraico, https://www.juedisches-museum.ch/de/
Kunsthalle, https://www.kunsthallebasel.ch/en/, solo arte contemporanea
Kunsthaus Baselland, https://kunsthausbaselland.ch/
Museo delle Culture, https://www.mkb.ch/en.html, in questo sono entrata (ovviamente ), ma ho visitato solo il negozio, che vende un sacco di oggetti interessanti. Il personale è gentilissimo, come del resto in tutti i musei che ho visitato
Museo Kleines Klingental, https://www.mkk.ch/, arte di Basilea
Museo di Scienze Naturali, https://www.nmbs.ch/home
Museo della Farmacia dell’Università di Basilea, https://www.nmbs.ch/home
Museo dell’Architettura, https://www.sam-basel.org/
Museo dei Giochi, http://www.spielzeug-welten-museum-basel.ch/it/, questo non me lo perdo per niente al mondo
Museo dei Trasporti, http://www.verkehrsdrehscheibe.ch/
Museo di Architettura e Disegno Industriale, https://www.design-museum.de/de/informationen.html

 

Claudia Landini (Claudiaexpat)
Toscana, Italia
Giugno 2021
Foto @ClaudiaLandini

 

(Visited 26 times, 2 visits today)

Già che sei qui ...

... possiamo chiederti di offrirci un caffe ? Scherziamo, naturalmente, ma fino a un certo punto. Come forse avrai notato, Expatclic non ha  pubblicità nè quote associative obbligatorie. Da 16 anni lavoriamo volontariamente per garantire dei contenuti e un'assistenza di qualità alle espatriate in tutto il mondo. Mantenere un sito di queste dimensioni, però, ha dei costi, che copriamo parzialmente autotassandoci e con donazioni spontanee di chi ci segue e apprezza da anni. Se tu potessi dare anche solo un piccolo contributo per coprire il resto, ti saremmo immensamente grate ♥ Puoi sostenerci con una donazione o diventando socia onoraria. Grazie di cuore.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments