Home > Sudamerica > Perù > Helge Antoni, un pianista svedese in Perù
helge antoni

Claudiaexpat ci presenta un suo caro amico, Helge Antoni, pianista svedese che attualmente vive in Perù con sua moglie Marissa, peruviana.

 

Helge Antoni è un pianista svedese di fama internazionale. La sua vita è stata marcata da una grandissima passione per la musica classica che l’ha portato in giro per il mondo, prima per la sua formazione e poi per le tournée alle quali Helge partecipa regolarmente in vari paesi europei.

helge antoniNato a Malmö, in Svezia, 51 anni fa, Helge si è dedicato alla musica da sempre, dapprima nell’Accademia musicale della sua città natale, e a partire dal 1979, dopo aver ottenuto il British Council Fellowship, a Londra, dove ha vissuto per quattro anni.

Musicista prolifico e fantasioso, Helge conquista rapidamente il pubblico europeo e si afferma come uno dei pianisti dall’approccio più creativo degli ultimi tempi.

In Svezia Helge conosce Marisa, ballerina classica peruviana che dopo aver studiato danza classica al teatro Colon di Buenos Aires, si trasferisce a Malmö, per tutta la durata della sua brillante carriera artistica. Helge e Marisa si sposano, e dopo il periodo svedese si trasferiscono dapprima a Londra e successivamente a Parigi.

Qualche anno fa il desiderio di riavvicinarsi alle proprie radici per Marisa e la voglia di scoprire nuovi orizzonti per Helge, li porta ad installarsi in Perù, dove Marisa apre la sua accademia di Pilates ed Helge continua le sue tournées europee e si dedica a dare lezioni di pianoforte ai giovani peruviani.

Helge in concerto è una gioia per tutti i sensi. Io, che fino a poco tempo fa l’avevo come dirimpettaio, ho avuto la fortuna di vederlo suonare in casa sua, in un ambiente intimo e informale. Un giorno ha dato un concerto per i miei due ragazzi, spiegando loro di volta in volta l’autore del pezzo, la sua provenienza, il perchè l’aveva scelto, etc.

Sì, perchè Helge non si limita a comunicare con il suo celestiale tocco musicale: durante i suoi concerti una buona parte la dedica a raccontare al pubblico divertenti aneddoti su Mozart o Chopin, a inquadrare i compositori nel periodo storico, a scherzare con la rispettosa ironia che lo contraddistingue e che lo ha reso anche a Lima amato e apprezzato dal pubblico.

helge antoniArtista e uomo di grande sensibilità, arrivato in Perù Helge si rende rapidamente conto che l’arte sta vivendo un periodo difficile. Non ci sono né i mezzi né l’attenzione sufficienti per promuovere l’arte e la cultura come meriterebbero.

I fondi sono sempre scarsi, e manca la volontà di educare la gente alla sensibilità artistica. Helge decide di fondare un’associazione per aiutare i giovani musicisti peruviani che non hanno la possibilità di sviluppare il proprio talento artistico. L’associazione si chiama “Clases Maestras Helge Antoni“, ed opera grazie alle donazioni dei suoi membri e ai ricavati dei concerti che Helge dà a Lima.

Vi racconto questa bellissima storia, per darvi un’idea di chi è Helge e di cosa fa attraverso la sua associazione: più di un anno fa, durante una classe maestra, Helge incontrò un giovane di 16 anni, di Ayacucho. José Manuel suonò timidamente qualcosa, ed Helge rimase talmente colpito dal talento dimostrato dal giovane, che decise di prenderlo gratuitamente come alunno.

José Manuel è un ragazzo coraggioso e determinato. Iniziò a suonare il piano all’età di 9 anni, ispirato da un disco di Claudio Arrau. Di una famiglia di classe medio bassa, cominciò a suonare su una tastiera che sua madre gli regalò poco prima di morire (morì quando il figlio aveva 11 anni).

La sua passione era tanta e tale, che dopo aver preso alcune lezioni con il maestro locale, e superandolo rapidamente, José Manuel continuò a suonare autodidatticamente, scaricando la musica da Internet e riproducendola sulla sua piccola tastiera e ovunque incontrasse un piano: nelle chiese, nelle scuole, da conoscenti.

helge antoni

José Manuel

Convinti della determinazione di José Manuel, i famigliari acconsentono a portarlo a Lima per iscriverlo al Conservatorio Musicale della capitale. E’ in questo frangente che Helge lo incontra e lo prende sotto la sua ala. Per un anno intero le lezioni si susseguono a ritmo serrato, a volte anche quattro o addirittura cinque giorni alla settimana.

Qualche tempo fa, Helge ci ha invitati a casa sua ad assistere a un concerto privato di José Manuel, in preparazione di un più grande concerto pubblico con il quale si darà il via all’operazione raccolta fondi per mandare José Manuel a terminare la sua formazione negli Stati Uniti.

Il talento di questo giovane è straordinario: ha suonato pezzi di Beethoven, Chopin, Bach, e Ginastera con un amore e una passione che parlavano da sé. Non c’è da stupirsi che José Manuel sia arrivato fino a qua, e gli auguriamo che riesca a realizzare il suo sogno di terminare gli studi all’estero.

Raccogliere la somma necessaria non è facile: anche con una borsa di studio, che Helge riuscirà probabilmente ad ottenere per il suo alunno, il deposito che il governo degli Stati Uniti esige in questi casi è molto alto, e bisogna inoltre provvedere al mantenimento di José Manuel per tutto il periodo del suo soggiorno. Con intenso affetto e determinazione Helge smuove tutti i suoi canali per far conoscere il suo alunno e chiedere appoggio.

Una bellissima storia che ci fa pensare a come l’espatrio possa costituire una reale occasione di intervento e di aiuto nel paese che ci ospita. Ringrazio Helge per il tempo e la disponibilità che mi ha sempre riservato, per tutto quello che fa per lo sviluppo della musica classica in Perù, e per i momenti di pura gioia che ci regala con la sua musica.

 

Claudia Landini (Claudiaexpat)
Lima, Perù
Aprile 2007
Foto ©HelgeAntoni

 

(Visited 47 times, 1 visits today)

Già che sei qui ...

... possiamo chiederti di offrirci un caffe ? Scherziamo, naturalmente, ma fino a un certo punto. Come forse avrai notato, Expatclic non ha  pubblicità nè quote associative obbligatorie. Da 16 anni lavoriamo volontariamente per garantire dei contenuti e un'assistenza di qualità alle espatriate in tutto il mondo. Mantenere un sito di queste dimensioni, però, ha dei costi, che copriamo parzialmente autotassandoci e con donazioni spontanee di chi ci segue e apprezza da anni. Se tu potessi dare anche solo un piccolo contributo per coprire il resto, ti saremmo immensamente grate ♥ Puoi sostenerci con una donazione o diventando socia onoraria. Grazie di cuore.
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments